— Zigante
Livade, 7
Levade/Livade (Istria/Croazia)
Zigante
sempre (dalle 12 alle 22)
tutte
Turno di chiusura: mai
Ferie: da gennaio a metà marzo
La cucina propone il tartufo, sia bianco che nero, in tutte le sue declinazioni, ma senza esagerare. L’equilibrata ambizione di Damir Modrušan, infatti, conduce a piatti dal gusto schietto e deciso, con abbinamenti stagionali…

Il fortunato ritrovamento di un Tuber Magnatum Pico da 1.313 kg ha reso, nel 1999, Giancarlo Zigante una figura di riferimento nel mercato dei tartufi, valendogli la menzione nel Guiness dei primati. Un evento che servì da spinta all’economia locale e al territorio. Così, a distanza di qualche anno, nella cittadina istriana di Livade nacque prima un negozio per la vendita dei pregiati tuberi, poi un ristorante e quindi tre suite di lusso per un weekend da favola. Adesso si è aggiunta anche la produzione di un ottimo vino e di un olio extra-vergine d’oliva, già segnalato come tra i migliori al mondo. La cucina propone il tartufo, sia bianco che nero, in tutte le sue declinazioni, ma senza esagerare. L’equilibrata ambizione di Damir Modrušan, infatti, conduce a piatti dal gusto schietto e deciso, rispettando sempre lo scandire delle stagioni e l’abbinamento con altri prodotti dell’Istria verde e dell’Istria blu. Gli gnocchi con olandese allo zafferano, scampi e tartufo nero (Tuber Aestivum) sono una gioia per il palato. E ancora, il tenero e succulento agnello a bassa temperatura con riduzione di Porto, crema di cipollotti e tartufo. Infine, prima di alzarsi da tavola, un assaggio del delizioso e insolito gelato al tartufo. La cantina è ben fornita, con etichette da tutto il mondo. In sala, un’ospitalità calorosa e professionale. Menu degustazione da 85 a 110 euro; alla carta circa 80 euro.