— TYROL SRL
Strada Puez, 12
Selva di Val Gardena (BZ)
Suinsom
dal martedì alla domenica alla sera
tutte
Turno di chiusura: lunedì
Ferie: dal 4 aprile al 18 giugno ; dal 19 settembre al 4 dicembre
Un modello di cucina capace di coniugare i valori tradizionali della valle e quelli della terra di origine del cuoco (la Toscana) con un pensiero gastronomico aperto e contemporaneo…

C’è un’energia ancestrale in quel legno vecchio due secoli che ora avvolge la stube. Legno che trasmette calore e narra storie di intimità domestica. Suinsom parte da questo valore per testimoniare la propria aspirazione a far rivivere quel mondo ancora così vivo fra le genti ladine della Val Gardena e ben simboleggiato dalla grande stufa in maiolica in un angolo dell’ambiente. Suinsom in ladino significa ‘su in cima’ e da tre anni è il nome del ristorante gourmet dell’Hotel Tyrol di Selva di Val Gardena, fortemente voluto (perché sognato a lungo) da Bibiana Dirler e Maurizio Micheli, i proprietari dello storico albergo pieno di fascino.
Suinsom è anche il luogo scelto dal cuoco Alessandro Martellini per esprimere il suo modello di cucina, un modello capace di coniugare i valori tradizionali della valle e quelli della sua terra di origine (la Toscana) con un pensiero gastronomico aperto e contemporaneo. L’esito di questo innesto è una cucina virtuosa, sospesa fra ricerca e solidi ancoraggi. Cucina che ama la pulizia dei sapori, anche quando negli accostamenti lo chef osa un po’. I due percorsi di degustazione (7 portate a 95 euro e 4 portate a 70 euro) aiutano a comprendere la filosofia del cuoco toscano. Lombo di coniglio, con scampo grigliato e zucchine novelle; riso Carnaroli con nocciola, lime candito, crudo di cefalo e la sua bottarga; piccione servito in rosa, con indivia e scalogno brasato, laccato ai frutti rossi; infine la crostata di more.
Marika Rossi, curriculum di valore, sa abbinare con maestria grandi vini ai piatti in menu.