— Contrà Rossi, 17
Lusiana Conco (VI)
Milleluci
sempre (prenotazione consigliata)
le principali
Turno di chiusura: lunedì e martedì
Ferie: variabili
Secondo lo scandire dei mesi si alternano gli ortaggi di stagione (carota, cipolla, rapa); l’inamovibile spaghetto alla santoreggia, gamberi crudi e burro di montagna, un’autentica novità per la cucina dell’Altopiano; le lumache nel prato, con “terra” di formaggio…

Arrivati sopra al crinale che domina la pianura con le sue mille luci, la pace alpestre appagherà il vostro spirito. Salendo da Bassano del Grappa verso l’Altipiano dei Sette comuni il vostro sguardo potrà incrociare il profilo del paesino di Rubbio (Rübel in cimbro), sospeso sulla pianura. Ad appagare la gola provvederanno Elvis e Giacomo Pilati pescando a quattro mani dalla loro filosofia racchiusa in quattro parole: conoscenza (del territorio), tecnica (anni a governare i fornelli), intuizione (creatività quanto basta) e stagionalità.

E, a proposito di stagionalità, da non perdere, in primavera, la tappa della rassegna dedicata al tarassaco con i buoni tagliolini all’uovo con pesto di tarassaco e uova di trota. Poi ci saranno le erbe spontanee, i funghi e i prodotti della montagna e della pedemontana e, naturalmente, la “degustazione sedano”, farina di canapa ed erbe spontanee. Tra le carni, in autunno, i petti di quaglia con zucca e castagne o il suino iberico cotto a bassa temperatura.

I dolci sono sempre tentatori a partire dalla croccante fregolotta bagnata con caffè e quenelle di crema al mascarpone o il classico “non è un tiramisù”. Dalla cantina buone ed economiche bottiglie, anche con servizio al bicchiere. Circa 40/45 euro.

Salendo da Bassano del Grappa troverete la deviazione per Rubbio alla vostra destra, in prossimità di Conco. Il ristorante domina la piazzetta.