— C.A.P.I.R. d.o.o.
Via Cimulje, 5
Bagnole/Bagnolje (Pola)
Batelina
00385 (0) 52.573767
solo alla sera
nessuna
Turno di chiusura: domenica
Ferie: 20 giorni variabili in gennaio e agosto
Quando c’è il fermo pesca l’antipasto del capitano è assicurato con filetti di pesce marinati, affumicati o in paté arricchiti con erbe, spezie e germogli rinfrescanti. Il carpaccio crudo è sempre una certezza impreziosita da guizzi innovativi come il caviale di…

Siamo a Banjole, nell’estremo sud della regione istriana e Konoba Batelina è una solida “istituzione” guidata da oltre 20 anni da Danilo Skoko, che con la sua voce baritonale e la sua efficiente organizzazione sovrintende e governa cucina, sala, cambusa e pescherecci.
Se d’inverno la saletta interna accoglie con uno scoppiettante caminetto, nella stagione estiva i coperti aumentano a circa 40 con due semplici terrazze esaltate dalla luce del tramonto.
Una curiosità: i remi posti in entrata sono proprio quelli che usava Danilo quando da piccolo andava a pescare col nonno; tradizione che ancora oggi perpetua con i due pescherecci per garantire il pescato del giorno.
Tapioca in salsa d’ostriche accanto a chicche della tradizione istriana come le insalate di granceola o di moscardini (in stagione). Se la pasta ripiena o il brodetto di pesce sono primi piatti collaudati e corroboranti presenti in tutte le stagioni i secondi viaggiano a seconda di ciò che il mare offre. Il pesce è trattato nella sua interezza: dalle parti nobili al quinto quarto come il fegato o le trippette per trasformarli in appetitosi antipasti.
La cantina conferma la tradizione istriana con grande presenza di Malvasia e Teran (anche d’autore). Il conto intorno ai 50 euro con vini al calice, solo in contanti e prenotazione fortemente consigliata