— AL CJASAL di Gobbato R&C. sas
Via Nazionale, 30
San Michele al Tagliamento (VE)
Al Cjasal
sempre
tutte
Turno di chiusura: lunedì a pranzo, martedì a pranzo, mercoledì tutto il giorno
Ferie: variabili 
Keplero spiegava che il sole splende in uno dei due fuochi dell’orbita ellittica che ogni pianeta disegna nel suo moto di rivoluzione attorno alla stella. Al Cjasal è proprio così: i due giovani Stefano e Mattia Manias…

Chi si ricorda delle leggi di Keplero dell’astronomia? Basta tenere a mente la prima per capire anche questo locale, che del casale ha solo il ricordo ancestrale di una mensa fatta di pietanze gustose e genuine. Keplero spiegava che il sole splende in uno dei due fuochi dell’orbita ellittica che ogni pianeta disegna nel suo moto di rivoluzione attorno alla stella. Al Cjasal è proprio così: i due giovani Stefano e Mattia Manias, che da cinque anni, assieme a Elena Falliero ai dolci, hanno preso in mano il locale dai genitori, hanno destrutturato tutta la carta. Non esiste differenza tra antipasti, primi e secondi: tutto è diventato un sistema planetario di portate che si possono assaggiare per intero, a mezza porzione e come cicchetto. È stata mantenuta, però, la centralità della cucina attorno a un punto fondamentale, che nella nostra metafora è il “fuoco” dell’orbita, vale a dire la fedeltà ai sapori puliti e agli ingredienti semplici. Ma la fantasia è comunque al potere: l’hanno portata i tre giovani mettendo a frutto le esperienze di lavoro da Enrico Bartolini e da Massimiliano Alajmo. Volete pane (fritto) e ragù come si usava per assaggiare il sugo? Serviti. Lo spaghettone è tutt’altro che banale, presentato com’è alle seppie, caviale, salsa di vongole e crema di fagiolini. I calamaretti spillo non sono solo fritti, ma impreziositi da spuma di patate affumicate, cipolla ai frutti rossi e polvere di tè. Se ordinate i gamberetti rosa dimenticate gli anni Ottanta: qui li servono con latte di cetriolo, curry, salsa di avocado e mandorle. Insomma, il casale è una macchina del tempo: il futuro è già servito in tavola. Bella cantina, conto fra i 50 e 60 euro.