— Alla Corona sas - Ristorante ai Navigli
Riviera Tiso, 11
Padova (PD)
Ai Navigli
tutte le sere e la domenica anche a pranzo
tutte
Turno di chiusura: mai
Ferie: variabili
È sospeso fra la sua anima di tono glamour e la sua intima vocazione a fare cose semplici e raffinate. Rispecchia in fondo il gusto di Elena Bernardi, la proprietaria, donna del gusto con un lungo trascorso in Riviera del Brenta. La cucina ha presupposti solidi…

C’è un tavolo sospeso ai Navigli. Un tavolo sospeso e avvolto nei veli, il più richiesto naturalmente, perché ha un fascino onirico. È stato ricavato in un soppalco a metà della monumentale scala, tratto distintivo del progetto curato con fantasia e audacia da Riccardo Tognazzo. Con gli anni è diventato il simbolo del ristorante affacciato sul Piovego, in riviera Tiso da Camposampiero a due passi dalla Specola di Galileo, uno dei monumenti più noti di Padova. Ai Navigli è sospeso anche fra la sua anima di tono glamour e la sua intima vocazione a fare cose semplici e raffinate. Rispecchia in fondo il gusto di Elena Bernardi, la proprietaria, donna del gusto con un lungo trascorso in Riviera del Brenta. La cucina ha presupposti solidi ed è basata su una materia prima selezionata senza compromessi, presentata il più possibile al naturale. La tradizione ittica adriatica è declinata con eleganza e originalità creativa: tartare di tonno con ovetto croccante dal cuore morbido e tartufo; spaghetti cacio e pepe con bottarga e tartare di gambero rosa; salmone in infusione di tè affumicato. Per chi vuole allargare il confine, ecco la varietà di ostriche e i rari e prelibati percebes (crostaceo che cresce sulle scogliere della Galizia e che con la sua strana forma ricorda una cornucopia). Ai Navigli Elena è affiancata dalla giovanissima figlia Laura, già affermata sommelier. Menu a 35 e 49 euro (3 e 7 portate). Carta dei vini dominata dalle bollicine, con escursioni anche internazionali.