— Via Mercato, 3
Cervignano del Friuli (UD)
1883 Restaurant & Rooms
sempre
tutte, eccetto Diners e American Express
Turno di chiusura: domenica sera e lunedì; da metà giugno a fine settembre domenica e lunedì
Ferie: mai
La cucina non ha confini: i tortelli di stracotto saporito di pollo, velluto di salsa di osso, peperoncino e curry, si ispirano a una zuppa orientale; insolita anche la tartare di cervo all’aglio nero fermentato, servita con stracciatella di bufala affumicata, pomodorini secchi e…

Nel 1600 era un convento, nel 1883 diventò una rivendita vini e l’insega lo ricorda. Dal 2016 tre giovani coraggiosi formano il team che ora gestisce la moderna locanda. Chiara Nemaz (per tutti Kiara la triestina), triestina d’origine, Stefano Arban (ai fornelli) e Marco Chiarotto (maître e sommelier) operano insieme da oltre una decina d’anni, pur avendo superato da poco la “trentina”.

Il tocco estroso che ha ispirato il restauro dei locali viene percepito immediatamente: invece della “solita” tovaglia troverete un runner di carta dove è stata ritagliato il 1883 per evidenziare il legno dei tavoli. Ma ogni dettaglio è stato studiato con cura. La cucina non ha confini: i tortelli di stracotto saporito di pollo, velluto di salsa di osso, peperoncino e curry, si ispirano a una zuppa orientale; insolita anche la tartare di cervo all’aglio nero fermentato, servita con stracciatella di bufala affumicata, pomodorini secchi e spinacini.

La fantasia esplode ancora con i dessert dove spicca il cremoso allo yogurt di capra, gelato al whisky torbato e fave di cacao. La cantina, dotata di spesse mura e umidità costante, è governata, con molta competenza, da Marco che vi consiglierà i giusti abbinamenti. La carta è molto ben curata con un’attenzione particolare a piccole realtà del territorio, che consentono belle esperienze a prezzi molto contenuti. Due i menu: “Impariamo a conoscerci… ma senza impegno” a 50 euro, Menu Gourmet (a base di pesce) a 64 euro. Alla carta circa 50.

Si trova a 10 minuti dall’uscita di Palmanova, a 15 minuti dall’uscita di Villesse e dall’Ikea.