— Via Roma, 351 (ex 26)
Pontelongo (PD)
Lazzaro 1915
sempre
tutte, eccetto Diners – Jeunes Restaurateurs d’Europe
Turno di chiusura: lunedì e martedì
Ferie: variabili a gennaio e ad agosto
A Piergiorgio Siviero, uno degli enfant prodige della cucina italiana, il compito di scrivere la storia del secondo secolo. Le doti ci sono tutte, anche il coraggio. Giovane, cresciuto alla corte di “re” Ducasse a Montecarlo e…

Il primo secolo è già stato consegnato alla storia nel 2015, con successo. Perché tutto ha avuto inizio nel 1915 in quel di Pontelongo, piccolo paese in riva al Bacchiglione, famoso per il suo storico zuccherificio. A Piergiorgio Siviero, uno degli enfant prodige della cucina italiana, il compito di scrivere la storia del secondo secolo. Le doti ci sono tutte, anche il coraggio. Giovane, cresciuto alla corte di “re” Ducasse a Montecarlo e affermatosi anche al concorso Bocuse d’Or, assieme alla sorella Daniela, ha tracciato una strada importante della gastronomia veneta e non solo, lavorando con impegno e convinzione sull’impegnativo terreno della ricerca. Con i piedi a terra per guardare lontano. L’Hotel Trieste, consegnatogli da papà e zio, è diventato un accogliente luogo del gusto con Daniela a governare con bravura sala e cantina.

La tradizione porta sul pesce, proposto in piatti leggiadri e buoni come la carbonara di astice blu oppure l’ottimo riso Carnaroli con acqua di melanzana bruciata, triglia di scoglio, mandorla, kumquat. La carne viene esaltata, nella stagione giusta, da un piatto succulento: “el sélese”, ovvero l’oca “in onto”. Alla fine non può mancare il cioccolato caramellato, nocciola, ciliegia e basilico.

La carta dei vini, con un buon servizio al bicchiere, è di buon livello, con ricarichi non esagerati e la possibilità della “wine bag”. Originale la carta delle tisane e del the. Il menu degustazione i “Classici” a 50 euro; le “Esperienze” a 90; alla carta circa 80 euro. Il mezzodì costa 25 euro per due piatti con vino, acqua e caffè compresi.

Da Padova città (o dal casello Z.I. della A4), prendere la direzione verso Piove di Sacco, attraversare il paese e continuare verso Pontelongo. Troverete il ristorante in riva al fiume Bacchiglione, a circa 30 km dalla città del Santo.