— Hotel ristorante Alla Veneziana srl
Piazza Libertà, 11
Schiavon-Longa (VI)
La Veneziana
la sera; anche a pranzo sabato e domenica
tutte
Turno di chiusura: lunedì tutto il giorno, domenica sera
Ferie: due settimane a ferragosto
Tutto pescato di stagione, quindi, secondo la filosofia di “Slow Fish” e il motto di Carlo Petrini: “Buono, pulito e giusto”. La storia del locale arriva da lontano, da quando in bicicletta si andava a prendere il pesce che…

La Veneziana è assai più di un ristorante di pesce. Perché a contorno del piatto sono servite motivazioni etiche. Ha due parole d’ordine: “essenza” e “sostenibilità”. Per spiegare la prima basta assaggiare il pesce crudo con l’olio di Marostica che la famiglia produce. Per comprendere la seconda, Davide Parise sottolinea che nel menu non troverete pesci in via di estinzione, o frutto di pratiche di pesca non sostenibili. Tutto pescato di stagione, quindi, secondo la filosofia di Slow Fish e il motto di Carlo Petrini: “Buono, pulito e giusto”. La storia del locale arriva da lontano, da quando in bicicletta si andava a prendere il pesce che arrivava da Venezia alla stazione dei treni di Bassano. Il moderno ristorante nasce con Luigi Parise, papà di Davide, nel 1979. È ancora lui che ogni giorno si reca ai mercati del pesce veneziani per acquistare le migliori qualità. Davide e la sua brigata pensano al resto. Che non è poco: il menu è ricchissimo. Spazia dalle ostriche di alto lignaggio agli antipasti buoni e curiosi come le sarde rovesciate, le alici nella botte o la triglia fritta, mela vede e acqua di mare. Tra i primi emergono per raffinatezza gli spaghetti con seppioline e poi tocca al fragrante fritto di pescato o all’anguilla grigliata. Tutte ben selezionate le 300 etichette in cantina, in gran parte di vini naturali e biodinamici. Menu degustazione: “Sostenibilità” a 55 euro, “Semplicità” a 75, “Creatività” a 110; alla carta circa 70 euro. A La Brasserie, aperta anche a pranzo, ottime pizze e buon pesce a 25/30 euro.