— Via SS. Gervasio Protasio, 5
Denno (TN)
LA FILANDA
pranzo e cena
tutte
Il capitano Jessica ha reclutato tre giovani ma appassionate reclute: i fornelli sono governati da Nicola Gargiulo e Matteo Cecchin, virtuosi discepoli della scuola di Alma, mentre la sala e la cantina sono nelle garbate mani di Franco Garganelli. Atmosfera ed eleganza minimalista…

Succede a Denno, un piccolo paese situato sulla destra del Noce, a metà strada tra Mezzolombardo e Cles da sempre il più importante centro della Bassa Anaunia. Castel Enno, da cui il nome del paese, non esiste più. Un coraggioso “manipolo” di giovanissimi (84 anni in quattro), capitanato da Jessica Bon, ha “occupato” uno storico edificio, già adibito a filanda, cercando di scuotere l’avara offerta gastronomica valligiana e trentina.

Prima è stato programmato un restauro conservativo di rara sensibilità dove i sassi e le pietre delle pareti testimoniano una civiltà antica mentre le travi che reggono il soffitto sono ricavate da tronchi squadrati a mano, poi, grande attenzione ai prodotti del territorio secondo stagione dalla cucina. Il tutto interpretato con la tecnica e la passione di giovani attenti al mondo che cambia.

Bontà sopraffina nella battuta di manzo Sprinzen; profumi e sapori autunnali nello spaghettone con funghi e mentuccia; il pesce di lago in varie maniere o il filetto di cervo con salsa a Teroldego, porro e finocchio. Carta dei vini tutta trentina con il Teroldego in prima fila. Circa 45 euro. E, per chi volesse godersi la bella Val di Non, anche quattro camere: 40 mq tutto confort, ricavate dalle ampie sale della vecchia filanda.

Salendo verso il Brennero, a Trento Nord imboccare la superstrada in direzione Madonna di Campiglio e seguire le indicazioni per Denno. Qualche leggero tornante e sarete nel centro del paese (20 m da Trento Nord).

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/ventavola/public_html/wp-content/themes/make-child/single.php on line 147