— Via Valvason, 4
Udine
Vitello d’Oro
sempre
AE, BM, CS, MC, VISA
Turno di chiusura: lunedì a pranzo, mercoledì; in estate chiuso domenica e lunedì a pranzo
Ferie: 20 giorni a cavallo tra agosto e settembre
I fratelli Sabinot hanno seguito le orme del papà Antonio che per primo propose una cucina di pesce nel entroterra, sfruttando la generosità del Mar Adriatico…

Citato per la prima volta in un documento del 1847, è uno dei locali più antichi della città. Si trova nel cuore di Udine, a due passi dall’incantevole Piazza San Giacomo, un tempo luogo per il mercato cittadino. L’arredamento in legno rende calde e accoglienti le quattro sale interne. I tavoli sono raccolti attorno a un tipico “Fogolar Furlan” che in inverno è sempre acceso. Durante la bella stagione, invece, si può mangiare all’aperto, nel bel giardino di proprietà.

I fratelli Sabinot hanno seguito le orme del padre Antonio che per primo propose una cucina di pesce nel entroterra, sfruttando la generosità del Mar Adriatico. Oggi il menu continua a prediligere il pesce, ma non trascura le verdure di stagione e le carni. Si può iniziare con la delicata tartara di tonno e avocado per poi passare alle deliziose linguine con asparagi e acciughe. Tra i secondi, è molto buono il pesce spada con bufala e pomodoro fresco; inno alla semplicità e alla tradizione mediterranea.

I dolci sono ricchi e goduriosi, da provare la crema al cioccolato e nocciole caramellate. Il servizio è premuroso e sorridente. Antonio Sabinot vi guiderà nell’abbinamento dei vini, attingendo da una cantina ben fornita: un’ampia scelta di vini bianchi friulani in sintonia con la cucina, intervallati da ottime etichette di rossi. Si spendono 70 euro per il menu degustazione grande e 58 euro per quello piccolo; sui 65 euro alla carta.

Da Udine Sud prendere l’uscita per Udine Stadio Friuli, continuare su via Annibale Frossi, viale Pier Paolo Pasolini e via Martignacco in direzione via Erasmo Valvason.