— Ristorante Calici e Mare
Via Pealto (accesso al mare n. 6)
Cavallino-Tre Porti (VE)
Calici e Mare
324 8623472 caliciemare@gmail.com
a cena
tutte (no Amex).
Turno di chiusura: mai
Ferie: da fine settembre a fine aprile
Bisogna cercare proprio nella spiaggia di un campeggio, il Marina di Venezia (ma con accesso garantito ai clienti non residenti), per trovare questo sorprendente locale a due facce. Di giorno chiosco "normale" dove sfamarsi con hamburger e insalate, di sera cambia completamente registro. Tavoli apparecchiati con eleganza…

Occorre liberarsi da ogni preconcetto per comprendere che la qualità spesso si cela nei luoghi più impensati. Certo, di chioschi sulla spiaggia che hanno raggiunto gli onori della critica gastronomica in Italia ce ne sono diversi, ma nessuno in una zona particolare come Cavallino Tre Porti, famosa in tutta Europa per un solo tipo di turismo, quello dei campeggi. Bisogna cercare proprio nella spiaggia di un campeggio, il Marina di Venezia (ma con accesso garantito ai clienti non residenti), per trovare questo sorprendente locale a due facce. Di giorno chiosco “normale” dove sfamarsi con hamburger e insalate, di sera cambia completamente registro. Tavoli apparecchiati con eleganza, luci soffuse, servizio professionale e tutt’altro che affrettato, una carta dei vini che cresce di anno in anno strizzando l’occhio agli appassionati dei vini francesi, e la proposta gourmet di Michele Tottolo, che di Calici e Mare oltre che il cuoco è anche il gestore. I piatti che escono dalla piccola cucina sono eleganti nelle presentazioni, originali ma non azzardati negli accostamenti e tutt’altro che scontati sotto il profilo tecnico. Da non perdere, ad esempio, il gazpacho alla nocciola con gamberoni, cipolla marinata, sedano croccante, polvere di extra vergine di oliva; il filetto di branzino alla piastra con crema di patate viola e le loro chips, spugna d’oliva, gel di pomodoro. Due i menu degustazione, Le Suggestioni a 70 euro e Le Sfumature a 50 euro. Alla carta si spende poco più di 50 euro, compresi gli scorci romantici sulla luna che si specchia nell’Adriatico