— Zuccato
Via Dante, 2
Chiuppano (VI)
Zuccato: un secolo e mezzo di storia gastronomica
0445 896000 www.zuccato.it
“Quando piccolo è bello, buono e sano... i mastelli erano di legno e i crauti…". È cominciata così la lunga storia della famiglia Zuccato che seppe capire, prima di tutti, l’importanza di conservare e distribuire questo ottimo ortaggio fondamentale per l’alimentazione dell’uomo.

“Quando piccolo è bello, buono e sano… i mastelli erano di legno e i crauti…”. È cominciata così la lunga storia della famiglia Zuccato che seppe capire, prima di tutti, l’importanza di conservare e distribuire questo ottimo ortaggio fondamentale per l’alimentazione dell’uomo. Non solo fresco e non solo nei mesi che vedono le terre più fredde entrare nel letargo invernale. Era il 1868 e nacque tutto a Chiuppano, per necessità logistiche ma anche perché la famiglia Zuccato, cresciuta ai piedi dell’Altopiano dei Sette Comuni, ben conosceva necessità e abitudini alimentari delle genti pedemontane. Lo spirito d’impresa, la dedizione al lavoro e il piacere di produrre cose buone dei fondatori si sono trasmessi fino all’attuale quarta generazione che garantisce bontà e sicurezza alimentare certificata ISO. Ma cosa sono i crauti? Sono semplicemente il prodotto della fermentazione lattica dei cavoli cappucci. Una fermentazione naturale che viene guidata solo con l’aggiunta di sale da cucina. Il risultato è un alimento ricco di vitamine e sali minerali con un alto potere digestivo che, rinforzando la flora batterica dell’apparato digerente, allontana batteri e virus patogeni. In tavola i crauti sono un contorno ideale per i wurstel, cotechino, zampone, le carni lesse e bollite. Ma il giacimento gastronomico della Zuccato racchiude (molte) vere e proprie delicatezze alimentari: dai famosi cetrioli in agrodolce alle golose salse per i bolliti fino all’ultima generazione: i sughi. Tutte le ricette più golose nel sito www.zuccato.it.


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/ventavola/public_html/wp-content/themes/make-child/single.php on line 147