— Hotel Castel s.r.l.
Vicolo dei Castagni, 18
Tirolo (BZ)
Trenkerstube
la sera
tutte, eccetto Diners
Turno di chiusura: lunedì e domenica
Ferie: da inizio novembre a metà aprile
Un piacevolissimo angolo foderato in legno, accogliente e intimo, nel quale esercita la sua abilità un cuoco di grande esperienza come Gerhard Wieser, che si trova qui da ormai venticinque anni. La sua è una cucina di grande tecnica ma allo stesso tempo comprensibile…

Tirolo si trova appena sopra Merano, cittadina di grande fascino che vale sempre la pena visitare. Tra gli alberghi di lusso che popolano la zona c’è l’hotel Castel, un luogo molto elegante che ospita la Trenker Stube. Si tratta di un piacevolissimo angolo foderato in legno, accogliente e intimo, nel quale esercita la sua abilità un cuoco di grande esperienza come Gerhard Wieser, che si trova qui da ormai venticinque anni. La sua è una cucina di grande tecnica ma allo stesso tempo comprensibile: ci si ritrovano contaminazioni internazionali e il territorio dell’Alto Adige, proposte di terra e piatti di mare.
Il risultato è sempre elegante tanto agli occhi quanto al palato, e mette d’accordo il gourmet esigente e l’ospite in cerca di un’esperienza di rango senza voli pindarici. Accolti da un servizio di grande professionalità e con una gentilezza a cui non manca mai il sorriso, si può partire con l’ottimo fegato d’anatra servito con yogurt e cavolo blu fermentato. A seguire salmone, fregola, barbabietola e rafano nella sua interessante commistione di sapori. Tra i primi, nella stagione giusta, gli squisiti ravioli alla zucca con formaggio alpino e tartufo bianco d’Alba. Di grande succulenza la morbida sella di cervo con olio di nocciole, sedano rapa e castagne.
I dolci sono golosi, a partire dal notevole soufflé alle bacche di sambuco con grano saraceno e zenzero. Molto ben articolata la carta dei vini. Si spendono rispettivamente 138 euro per 5 piatti, 158 per 7 e 178 per 9.