— Via Oberdan, 13
Gorizia (GO)
Trattoria alla Luna
sempre
VISA, Bancomat
Turno di chiusura: in inverno, domenica la sera, lunedì e martedì; in estate, domenica e lunedì
Ferie: le ultime due settimane di luglio, qualche giorno in inverno
Locale storico del Friuli Venezia Giulia. Fu posto di ristoro e locanda con cambio cavalli per le carrozze, un luogo di ritrovo di commercianti che si mettevano in viaggio con la luna e ripartivano con essa; entrare è come compiere un viaggio a ritroso nel tempo…

Le tradizioni della Mitteleuropa sono filtrate dalla “Luna”. Non quella che rasserena le nostre notti, ma quella che presta il nome all’omonima trattoria. Nel cuore di Gorizia, a due passi da piazza della Vittoria (l’antica “piazza grande”, luogo di mercati e cerimonie pubbliche), nel 1876 aprì i battenti la Trattoria alla Luna. Non a caso può fregiarsi del titolo di Locale storico del Friuli Venezia Giulia.

In principio fu posto di ristoro e locanda con cambio cavalli per le carrozze, un luogo di ritrovo di commercianti che si mettevano in viaggio con la luna e ripartivano con essa, a fine mercato. Entrare nel locale (dal 1956 gestito dalla famiglia Pintar) è come compiere un viaggio a ritroso nel tempo attraverso le tradizioni della Mitteleuropa. Elena e la madre Celestina accolgono gli ospiti con gentilezza e calore, in costume tipico goriziano. Prima si può indugiare al banco per un Rebekin, un buon calice di vino accompagnato da una polpetta o da una sardella fritta.

Al tavolo vi aspettano piatti della tradizione slovena, friulana e goriziana, con pietanze balcaniche e austriache: tra i quali la “cuincir”, la ricotta casareccia delle Valli dell’Isonzo conciata, con il sale e salvia fresca e un filo di miele nostrano ai fiori d’acacia; il gustoso orzotto cotto con il battuto di erbe spontanee e cascata di noci. Ma anche i cevapcici (salsiccette di carne mista speziata) e la lubianska (carne impanata farcita di prosciutto e formaggio). La dolce gibanica c’è sempre. Cantina ampia e generosa. Circa 40 euro.

Seguire le indicazioni per il centro storico. La trattoria rimane sotto al castello. Dalla stazione sono 15 minuti a piedi.