— Via S. Ermacora, 1
Paradiso di Pocenia (UD)
Trattoria Al Paradiso
mercoledì, giovedì e venerdì dalle 19 alle 22; sabato e domenica dalle 12 alle 14 e dalle 19 alle 22
Visa e MasterCard
Turno di chiusura: lunedì e martedì
Ferie: variabili (2 settimane in quaresima e 2 settimane ad agosto)
Erbe spontanee, svariate radici, funghi, tartufi (Muzzana), zafferano (Flambruzzo), farine (mulino Zoratto), trote e anguille dello Stella: un ambiente ideale per Matteo Contiero, 39 anni, padovano di nascita con solide esperienze alle spalle maturate in…

Una cucina rigorosamente territoriale, legata alle materie prime e alle stagioni, arricchita da diverse “contaminazioni” legate alle tradizioni gastronomiche mitteleuropee, slovene e mediterranee. Nel territorio non mancano erbe spontanee, svariate radici, funghi, tartufi (Muzzana), zafferano (Flambruzzo), farine (mulino Zoratto), trote e anguille dello Stella: un ambiente ideale per Matteo Contiero, 39 anni, padovano di nascita con solide esperienze alle spalle maturate in Alto Adige, che basa la sua filosofia di cucina sul rispetto e l’esaltazione delle materie prime.

Questo suggestivo “fogolar della tradizione”, già conosciuto con il nome di “Ostarie al Paradiis”, (ri)nasce nel 1972 per la passione di Anna Maria e Aurelio Cengarle e continua la sua missione per merito della figlia Anna, animata dallo stesso spirito, fin da bambina. Un caseggiato che risale al 1500, un bel giardino e sale accoglienti: in quella del camino, con il tradizionale “fogolar” friulano (simbolo di cultura e tradizioni), intima e raccolta, potrete gustare piatti scanditi dal ritmo delle stagioni.

Dopo aver resistito, invano, alla soppressa di Aurelio, ecco un variegato antipasto a base di asparagi delle risorgive cotti e crudi, uova su uova, zuppetta di caprino, polvere di olive e tapioca soffiata piuttosto che a base di funghi autunnali. Non mancano mai i saporiti cjarsonos alle erbe di campo e limone salato, seguiti dal profumato agnello di Cherso o dal succulento carrè di cinghiale alle erbe aromatiche. Cantina che rappresenta generosamente il Friuli, e non solo. Circa 55 euro.

Percorrendo l’autostrada Venezia-Trieste uscire al casello di Latisana e seguire le in indicazioni per Palazzolo dello Stella-Pocenia. Troverete il “Paradiso” dopo 15 chilometri.