— Ristorante Tivoli snc
Via Lacedel 34
Cortina d’Ampezzo (BL)
Tivoli
pranzo e cena
tutte
Turno di chiusura: lunedì (in alta stagione chiuso solo a pranzo)
Ferie: da dopo Pasqua a metà giugno; da metà settembre a fine novembre
Nonostante i quasi 1300 metri di quota non mancano le proposte di mare, che rappresentano la vera passione dello chef come, per esempio, la tartare di astice con maionese ai ricci di mare e crema tiepida al Riesling. In carta sono ben rappresentate anche le tradizioni locali con…

Situato alla base delle Tofane, sulla strada che dal centro di Cortina si inerpica verso i passi Giau e Falzarego, il Tivoli rappresenta da più di vent’anni un punto fermo per la ristorazione della conca ampezzana. Un’ampia terrazza panoramica permette, nella bella stagione, di godere di un panorama ineguagliabile, mentre d’inverno ci si accomoda nelle accoglienti sale interne rivestite di legno, per assaggiare i piatti creati da Graziano Prest, cuoco e proprietario. Nonostante i quasi 1300 metri di quota non mancano le proposte di mare, che rappresentano la vera passione dello chef come, per esempio, la tartare di astice con maionese ai ricci di mare e crema tiepida al Riesling e il filetto di rombo con ristretto alla rosa canina, patate e levistico. In carta sono ben rappresentate anche le tradizioni locali con l’agnello del vicino Alpago servito in diverse preparazioni e in due portate: spiedino, stufato, pancia arrotolata, fegato all’aceto balsamico e cipolla di Tropea, costoletta e trippe. Ricca, profonda e appassionata la carta dei vini, dotata di tutto ciò che serve per soddisfare la clientela facoltosa che popola Cortina in alta stagione e di un’ampia selezione di etichette meno conosciute, dedicata ai palati più curiosi e informati. Il servizio di sala è condotto con misura e cordialità da Maridilia, moglie di Graziano. Il menu degustazione da sette portate costa 140 euro, il menu del territorio Alto Gusto 120. Alla carta si spende sui 100.