— Via Schloss Schöneck, 11
Falzes (BZ)
Schöneck
sempre
tutte
Turno di chiusura: lunedì e martedì; in alta stagione (luglio, agosto e dicembre) solo lunedì
Ferie: da fine giugno a inizio luglio
Seguendo il mutare delle stagioni alterna ai sapori del territorio quelli del mare, a partire dalla tartara di manzo “Springhen” della Val Pusteria o dai mitici canederli pressati. Nel filetto di branzino con riso venere e nel gulasch di camoscio traspare una creatività elegante e meditata che non stanca mai…

Sotto l’insegna ripetutamente tracciata in bassorilievo, ai golosi e ai viandanti non potranno sfuggire gli stemmi dei Giovani Ristoratori e del Le Soste che marcano la qualità della cucina e l’ospitalità del locale. Nella luminosa veranda sarete rallegrati dalla vista del bosco innevato e, in primavera, dalla cantilena argentina dell’acqua che scorre nel suggestivo rio sottostante. All’interno due romantiche stuben dai preziosi legni antichi, solide panche ricoperte da eleganti cuscini, tavoli ben distanziati e sempre abbelliti da fiori freschi e candele.

L’ampia sala del caminetto, con l’imponente bancone bar, è il tempio della degustazione di vini e distillati. La passione dei fratelli Baumgartner per la tradizione e la ricerca dei prodotti è innata quanto la loro capacità di trasformarli in piatti golosi. Karl governa la cucina con mano sempre più esperta. Seguendo il mutare delle stagioni alterna ai sapori del territorio quelli del mare, a partire dalla tartara di manzo “Springhen” della Val Pusteria o dai mitici canederli pressati. Nel filetto di branzino con riso venere e nel gulasch di camoscio traspare una creatività elegante e meditata che non stanca mai.

La selezione dei buoni formaggi è sempre cosa di famiglia (Hansi Baumgartner affinatore). Siegfried, che vi accoglierà con cortesia, governa la sala e sarà un prezioso consigliere per una bella esperienza enogastronomica e per la scelta dei vini da una carta, marcata dall’Alto Adige ma che raccoglie quasi 500 etichette. Menu degustazione a 70 e 90 euro; alla carta circa 80 euro.

Dall’autostrada del Brennero uscire al casello di Bressanone, imboccare la Val Pusteria e, a Bressanone, girare a sinistra per la Valle del Sole. Circa 6 chilometri dopo l’abitato di Issengo, il ristorante comparirà alla vostra sinistra.