— Schlosswirt Forst
Via Venosta, 4
Lagundo (BZ)
Schlosswirt Forst Luisl Stube
la sera
MasterCard e Visa
Turno di chiusura: domenica, lunedì, martedì
Ferie: dal 7 gennaio a marzo
E poi sfilano con gloria piatti come i tagliolini con tartufo nero fresco serviti nella pagnotta di pecorino stagionato; il duetto di astice dalla Bretagna su salsa verde alla mela e, infine, i grandiosi petti di piccione francese con zucca su uva di Merano e tartufo…

A pochi chilometri da Merano, in quella che dal 1857 è la capitale della birra altoatesina, troviamo lo storico “gasthaus” Schlosswirt di proprietà della birreria Forst. La locanda è stata riaperta nel 2018 in collaborazione con lo chef Luis Haller, cui è intitolata la calda stube gourmet. Gli altri ambienti, oltre lo storico “biergarten”, il bel giardino alberato, vivono della golosa cucina tradizionale, elegantemente attualizzata. Insieme allo chef Luis Haller – già noto per aver conquistato, giovanissimo, la stella Michelin all’hotel Fragsburg – il locale si avvale della competenza del dinamico maître Nicola Spimpolo, che coadiuva Haller nella gestione dei vari ristoranti del gruppo a Lagundo. A lui il compito di abbinare la raffinata cucina con le birre della casa madre, in un percorso gourmet che ha pochi paragoni in Italia.
Merita la menzione d’onore il tris di fegato d’oca su barbabietola, mandarino cinese e caffè. Un inno alla cucina internazionale classica di impronta francese, di cui il cuoco altoatesino è maestro. E poi sfilano con gloria piatti come i tagliolini con tartufo nero fresco serviti nella pagnotta di pecorino stagionato; il duetto di astice dalla Bretagna su salsa verde alla mela e, infine, i grandiosi petti di piccione francese con zucca su uva di Merano e tartufo.
Il goloso viaggio finisce con la “Passeggiata autunnale”, mousse alle castagne con gelato al topinambur su cachi e cioccolato fondente. Oltre all’abbinamento birresco, notevole anche la carta dei vini da cui scegliere il meglio delle cantine regionali e internazionali.