— Via Venosta, 4
Lagundo (BZ)
Schlosswirt Forst Luisl Stube
la sera
MasterCard e Visa
Turno di chiusura: lunedì, martedì, mercoledí
Ferie: dal 7 gennaio a marzo
Un piccolo scrigno impreziosito dal legno è la Luisl Stube dove Luis Haller propone i suoi piatti a quella decina di ospiti che lo spazio consente. Uno stile moderno, improntato alla ricerca della miglior materia prima e all’eleganza: così si può iniziare con la squisita pralina di fegato…

Si sale appena dopo Merano per arrivare a questo bellissimo edificio che risale al XIV secolo. La proprietà è la stessa della famosa birreria Forst della famiglia Von Mannstein. Qui, al margine di diversi ettari di frutteti, si trovano poche stanze eleganti e due locali sotto lo stesso tetto. Uno, il più grande, è dedicato alla cucina tradizionale, l’altro, un piccolo scrigno impreziosito dal legno, è la Luisl Stube dove Luis Haller propone i suoi piatti a quella decina di ospiti che lo spazio consente.

Uno stile moderno, improntato alla ricerca della miglior materia prima e all’eleganza: così si può iniziare con la squisita pralina di fegato d’oca del Périgord con nocciole del Piemonte, pera estiva, yogurt naturale e riso venere. Tra i primi sono ottimi i taglierini di zafferano italiano su fondo di fagiolini verdi con cappasanta e caviale Beluga, ma non è da meno la bontà mediterranea del risotto Vialone Nano cotto nell’acqua di pomodoro ramato con burrata e polvere di basilico. Da non perdere il manzo dal pascolo “dalla testa alle zampe” in cotture diverse e verdure da agricoltura sostenibile.

Per concludere in dolcezza, ecco il goloso tartufo al cioccolato fondente con ciliegia Forst, sorbetto di kalamansi e meringhe di lavanda. Nicola Spimpolo si prende cura di un servizio attento e professionale e della carta dei vini, molto ben strutturata. Si spendono volentieri 118 euro per il menu degustazione di cinque portate.

Da Bolzano si prosegue in direzione di Merano imboccando poi la SS38 in direzione della Val Venosta. Si incontra Lagundo appena superato Merano.