— SanBrite
Località Alverà, 200/E
Cortina d'Ampezzo (BL)
SanBrite
pranzo e cena
AE, BM, CS, MC, VISA
Turno di chiusura: mercoledì; giovedì a pranzo; ad agosto mai
Ferie: variabili in giugno e novembre
Un occhio attento alla sostenibilità e alla montagna, l’agriturismo di famiglia qualche chilometro più su a 1700 metri di quota da dove arrivano le carni di animali vissuti nel migliore dei modi, un’accoglienza di grande professionalità e una carta dei vini di ottimo spessore: sono gli ingredienti base…

Ci sono tantissime belle storie d’amore che nessuno conosce perché i protagonisti non le raccontano. E poi ci sono quelle che è bello raccontare perché insieme alla storia d’amore ce ne sono tante altre. Accade a Ludovica Rubbini e Riccardo Gaspari al Sanbrite di Cortina, una passione che nasce tra due giovani, cittadina lei, valligiano lui, che nel tempo hanno dato vita a uno dei migliori ristoranti di Cortina d’Ampezzo dove non mancano eccellenti burro (da non perdere quello montato che servono a tavola) e formaggi autoprodotti. Un occhio attento alla sostenibilità e alla montagna, l’agriturismo di famiglia qualche chilometro più su a 1700 metri di quota da dove arrivano le carni di animali vissuti nel migliore dei modi, un’accoglienza di grande professionalità e una carta dei vini di ottimo spessore: sono gli ingredienti base a rendere questa esperienza difficile da dimenticare. E poi i piatti, sempre più tecnicamente precisi ma altrettanto mirati alla pura soddisfazione del gusto, per esempio un classico intramontabile come gli spaghetti con olio al pino mugo e pane croccante. Molto buono tra gli antipasti il salmerino marinato servito con le lenticchie, ma è buonissima anche la trota di montagna marinata con acqua di levistico e panna acida allo yogurt. Ancora, i ravioli ripieni d’anatra con crema di pan brioche e burro bianco. Tra i secondi è notevole la gallina accompagnata da estratto di radici e sorbetto di senape. Molta attenzione anche per i dolci, davvero riusciti e tutti senza zuccheri aggiunti. Menu a 90 e 120 euro, sui 90 alla carta.