— Ristorante Mondschein
Borgata Bach 98
Sappada (BL)
Ristorante Mondschein
pranzo e cena
tutte (eccetto American Express e Diners).
Turno di chiusura: lunedì
Ferie: variabili
E anche la cucina, ben orchestrata dal giovane Marco Da Rin Bettina, è stata adattata al nuovo concetto di ospitalità e contempla piatti d’ispirazione alpina, che nobilitano con creatività materie prime soprattutto locali…

La tipica baita di montagna è sempre lì a testimoniare felicemente le proprie radici anche se la cucina di patron Paolo Kratter si è aperta verso il mondo che cambia. Oggi al Mondschein convivono due distinte anime architettoniche: l’ambiente esterno è rustico mentre quello interno, seppur sempre fedele allo stile montano, risulta elegante e raffinato, accogliente fin dall’ingresso. E anche la cucina, ben orchestrata dal giovane Marco Da Rin Bettina, è stata adattata al nuovo concetto di ospitalità e contempla piatti d’ispirazione alpina, che nobilitano con creatività materie prime soprattutto locali. È quindi possibile iniziare con il delizioso uovo cotto a 65°C, clorofilla di spinaci, guanciale croccante e crema di Saurnschotte, ovvero un formaggio fresco tipico, aromatizzato al dragoncello. Tra i primi, invece, vale la pena assaggiare gli gnocchi di patate profumati al pino mugo, con ragù di selvaggina e crema di formaggio di malga, saporiti e fragranti. Il sorbetto di gelato al perschtroum (dragoncello di montagna), dalle note fresche e balsamiche, di liquirizia e ginepro può chiudere una bella esperienza. A rendere la tavola più ricca ci pensa una carta dei vini di spessore che accoglie in prevalenza etichette nazionali e francesi, con una particolare attenzione ai piccoli produttori. Non manca poi un’accurata selezione di distillati, come rum e whisky d’annata. Il personale di sala è giovane, sorridente e attento alle necessità del cliente. Si spendono 65 euro alla carta, 100 per il menu degustazione con vini inclusi.