— Via Castelletto Inferiore, 10
Madonna di Campiglio (TN)
DV Chalet Boutique Hotel & SPA
Ristorante Dolomieu
la sera; a pranzo su prenotazione
tutte
Si può affermare che la strada tracciata da Enrico Croatti sia decisamente ben percorribile, così ora è la volta di Fabio Groppi, cuoco d’origine ligure e veronese d’adozione, che ha da pochissimo preso in mano le redini della cucina. Una sala calda e intima…

Elegante, blasonata, esclusiva. Insieme a Cortina, perla delle Dolomiti, Madonna di Campiglio si contende il primato tra le località di blasone frequentate da vip e jet set. Va da sé che in simili contesti non possano mancare, sebbene in verità non siano molte, le tavole di alta qualità. Nel caso di questo elegantissimo albergo si può affermare che la strada tracciata da Enrico Croatti sia decisamente ben percorribile; così ora è la volta di Fabio Groppi, cuoco d’origine ligure e veronese d’adozione, che ha da pochissimo preso in mano le redini della cucina.

Una sala calda e intima, dedicata a pochissimi coperti, è il teatro in cui si recita l’opera del gusto. Raffinati i piatti, che spaziano senza confini, dal Mediterraneo al territorio. È il caso di “potage”, fumetto di pesce con acqua di ostriche, gamberi, caviale di storione e croccante di mandorle salate, oppure del “cervo nelle nebbie” con il suo carpaccio, colatura di alici, fumo di cirmolo e maionese di nocciole. Tra i primi sono ottimi i ravioli di coniglio della Val di Vizze con scampi nel loro brodo. Golosissimi i tagliolini “36 tuorli” con burro di malga e tartufo. Ancora un bel gioco tra mare e montagna si sviluppa intorno all’intrigante coda di bue brasata in retina di maiale e accompagnata dall’astice.

Dolci di livello, come nel caso del gelato all’olio extravergine d’oliva da monocultivar, con mela golden e polvere di olive. Servizio professionale e bella cantina, orientata soprattutto sulle etichette trentine. Menu degustazione a 120 e 90 euro, sui 90 alla carta.

Provenendo da Trento, via Pinzolo, seguire le indicazioni Madonna di Campiglio Sud; dopo 500 metri, alla prima rotatoria svoltare a destra, proseguire per 200 metri e girare ancora a desta imboccando via Castelletto Inferiore. Pochi metri e lo vedrete davanti a voi.

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/ventavola/public_html/wp-content/themes/make-child/single.php on line 147