— Ristorante panevin snc di Campigotto Gianluca
Via Cart 16
Feltre (BL)
Panevin
pranzo e cena
tutte
Turno di chiusura: mercoledì e domenica sera
Ferie: variabili
Un’atmosfera delicata e artistica che all’esterno, nella piccola veranda sotto la pianta del kiwi, diventa bucolica. Una filosofia di cucina luminosa, impostata sulla tecnica, sulla creatività e sulla passione che si traduce…

La vista spazia dal Monte Tomatico alla vallata del Feltrino; il gusto, oltre che dal territorio, arriva anche dal mare Adriatico (Caorle). Panevin è un elegante locale nella suggestiva frazione di Cart, in comune di Feltre, dove, all’interno, si respira un’atmosfera delicata e artistica che all’esterno, nella piccola veranda sotto la pianta del kiwi, diventa bucolica. Una filosofia di cucina luminosa, impostata sulla tecnica, sulla creatività e sulla passione che si traduce in piatti essenziali ma di solidi contenuti.
Ai fornelli regna Gianluca Campigotto, in sala, la moglie Roberta Finocchiaro governa uno staff attento e preparato. Nel menu alla carta, anche se prevalgono i piatti a base di pesce (caorlotto), si può passare senza soluzione di continuità dal “livello del mare” con un trancetto di tonno al sesamo, alga wakame e salsa ponzu agrodolce a “sopra il livello del mare” con ravioli di montagna, formaggio d’alpeggio, funghi e carne salada.
Piatti curati e armoniosi che vanno dalla tradizione, come le costolette d’agnello e i fagioli di Lamon, ad accostamenti innovativi – frutto della voglia di sperimentare del cuoco -, come il frizzante dessert a base di crema al carbone vegetale, polvere di caffè, lime e citrosodina. La cantina, molto solida e ben impostata con vini italiani e d’Oltralpe è governata con maestria da Roberta, che predilige cantine attente alla sostenibilità; la selezione di vini biologici è molto interessante. Menu degustazione di cinque portate a 50 euro; pranzo di lavoro a 25; alla carta circa 45 euro.