— Delta alimentari s.a.s (Ristorante Arcadia)
Via Luigi Longo, 29
Porto Tolle-Santa Giulia (RO)
Osteria Arcadia
sempre
BM, EC, MC, VISA
Turno di chiusura: mercoledì; da novembre a febbraio aperto solo venerdì, sabato e domenica
Ferie: 10 giorni a luglio, domeniche di luglio
A guidarlo è una donna con piglio sicuro, Pamela Veronese. In cucina, invece, c’è mamma Arcadia, che ha dato il nome a questo locale, un ristorante di pesce che non disdegna i piatti di carne, soprattutto selvaggina. Il menu di mare dedica grande spazio alle cozze…

Arcadia è un nome greco che fa riferimento a una regione del Peloponneso conosciuta come una terra incontaminata e perciò idilliaca. Così può sembrare a un visitatore anche il Delta del Po. Se ci si allontana dai (pochi) centri abitati questo angolo della provincia di Rovigo si lascia contemplare da chi lo percorre in auto, a piedi oppure ne attraversa i canali con le imbarcazioni. Le vie d’acqua sono le “autostrade” preferenziali di questo territorio, che regala prodotti di eccellenza come la cozza Dop di Scardovari o, in anni più recenti, l’ostrica rosa di Tarbouriech. Sono due eccellenze che potete trovare da Arcadia, osteria con bottega a Santa Giulia di Porto Tolle, aperto al mattino per le colazioni con le torte fatte in casa, poi a pranzo e a cena. A guidarlo è una donna con piglio sicuro, Pamela Veronese. In cucina, invece, c’è mamma Arcadia, che ha dato il nome a questo locale, un ristorante di pesce che non disdegna i piatti di carne, soprattutto selvaggina. Il menu di mare, legato al pescato e alla stagione, tra maggio e giugno dedica grande spazio alle cozze, tanto che, più che un ristorante, possiamo parlare di una “cozzeria”. Tra i piatti segnaliamo gli antipasti con moeche o i moscardini in umido con polenta, i primi con gli spaghetti al ragù di vongole o i tagliolini neri con ragù di fasolari. E, fra i secondi, il fritto misto del pescato, un piatto che può cambiare ogni giorno. Scontrino medio fra i 35 e i 50 euro.