— Agrofin
Romanija, 60/A
Savudrija/Salvore (Istria/Croazia)
Olio Mate
Gli impianti d’avanguardia del frantoio permettono di mantenere inalterata la qualità dell’olio elaborato dalle piante e accumulato dalle olive...

“Il futuro è nella terra”. Un lembo di terra rimasto abbandonato per lungo tempo e rinato per merito di Mate Vekić che, alla fine del secolo scorso, ha messo a dimora 25.000 olivi.

È stato l’amore per la terra, unito a una tempra eccezionale, che lo ha portato a dedicarsi all’agricoltura, alla bella età di 75 anni. Un amore nato in Toscana, dove è vissuto per qualche tempo, e trasportato nella sua amata Istria dove ha piantando le varietà Frantoio, Leccino e Pendolino. Poi, con l’importante recupero di superfici a oliveto, ha dedicato la sua attenzione alle antiche varietà autoctone Busa (Buža), Bianchera (Istarska Bjelica) e Carbonazza (Karbonaca).

“La nostra azienda sorge in terra istriana, una terra rossa dal cuore che pulsa impetuoso come il mare della costa adriatica, fra l’insenatura di Daila e Punta Salvore, dove la secolare storia dell’olivo segna il territorio fin dall’epoca romana.” Sono le poetiche parole che Aleksandra Vekić ha scelto per marchiare il proprio frantoio. Agrofin lavora nel rispetto dell’ambiente e produce un olio bio extravergine di oliva di elevatissima qualità.

Gli impianti d’avanguardia del frantoio permettono di mantenere inalterata la qualità dell’olio elaborato dalle piante e accumulato dalle olive che, raccolte a mano durante la giornata, danno vita, già alla sera, alla Trasparenza Marina (mandorla e nocciola fresca con punte di banana verde), un simbolo dell’Istria Verde, al Timbro Istriano (mandorla, banana e spezie), piuttosto che a Bianca Bellezza (erba appena falciata) e a Viola Tonda.