— Zorzettig
Via Strada S. Anna, 37
Cividale del Friuli (UD)
Malvasia Myo’ 2017 Vigneti di Spessa
In vendita a circa 22 euro da:
Acino chiaro – Via Bissuola, 94/A – Venezia (VE) – Tel. 0415342132
Vecio Piave – Via Caposile, 22 – San Donà di Piave (VE) – Tel. 0421230431
Divino in vino – Via Camillo Benso Conte di Cavour, 26/A – Fossalta di Portogruaro (VE) – Tel. 3452327774

Ricorre quest’anno il dodicesimo anniversario dell’attribuzione del nome Friulano a quello che fu il Tocai. Per questo, l’illustre apripista della linea Myo’ della Zorzettig è stato il vino bianco che sta nel cuore dei friulani, e non solo: il Friulano. Per quattro secoli si chiamò Tocai, prima di perdere la disfida con l’Ungheria. Succedeva dieci anni or sono e più, ma Annalisa Zorzettig ha bellamente dimostrato come la rivoluzione dettata dal cambio del nome sia stata uno stimolo per una crescita qualitativa e una ancor maggiore ricerca di tipicità. Altro elegante protagonista della linea Myo’ è la Malvasia Istriana (o Friulana).

E lode ai mercanti veneziani che, fin dal 1300, l’hanno diffusa lungo la costa istriana fino ad arrivare nei Colli Orientali del Friuli. Il vigneto in questione ha compiuto gli ottant’anni e la vendemmia viene effettuata a mano e in cassetta nella seconda decade di settembre. Dopo il travaso di fine fermentazione, il vino rimane sulle fecce nobili fino a marzo. Poi si presenta con il tipico colore giallo paglierino con leggeri riflessi dorati. Particolari e ricercate note speziate che ricordano il pepe e, in modo più leggero, la noce moscata, vanno a impreziosire un complesso bouquet floreale e fruttato maturo. Al palato è intenso, lungo e persistente. Grande sapidità e ricchezza nel retrogusto. Accompagna felicemente i piatti di pesce alla griglia o in umido, ma fa buona compagnia anche a minestre cremose, come quelle a base di asparagi o funghi. Ottimo l’abbinamento anche con carni bianche. Prosit.