— Via Margone, 15 - Località Ravina
Trento (TN)
Locanda Margon
sempre (dalle 12.30 alle 14.30 e dalle 19.30 alle 21.30)
tutte, eccetto Diners
Turno di chiusura: domenica sera e martedì
Ferie: due settimane a gennaio e due ad agosto
A soli 26 anni ha conquistato la prima stella Michelin e la palma di “miglior chef emergente d’Italia” 2017 alla San Pellegrino Young Chef. La sua filosofia di cucina è espressa chiaramente attraverso un aforisma di Italo Calvino: “La fantasia è come la marmellata, bisogna che sia spalmata su una solida fetta di pane”…

Addì 17 luglio. Nel 1429 Carlo VII viene incoronato Re di Francia; nel 1762 Caterina II diventa Zarina di Russia; nel 2019 Edoardo Fumagalli, giovane e valente cuoco brianzolo, diventa il Governatore della Locanda Margon. Infatti, l’estate appena archiviata, ha visto chiudersi l’epopea di Alfio Ghezzi e aprirsi una nuova epoca.

Classe 1989, Edoardo Fumagalli ha un curriculum di caratura internazionale. Partendo dal Marchesino di Milano, spazia in grandi cucine come quella del Taillevent di Parigi e del Daniel a New York, per poi approdare alla Locanda del Notaio di Pellio Intelvi. A soli 26 anni conquista la prima stella Michelin e la palma di “miglior chef emergente d’Italia” 2017 alla San Pellegrino Young Chef. La sua filosofia di cucina è espressa chiaramente attraverso un aforisma di Italo Calvino: “La fantasia è come la marmellata, bisogna che sia spalmata su una solida fetta di pane”.

E così creatività e coraggio possono osare perché la base è solida. Ogni piatto è frutto di incroci virtuosi tra una tecnica non comune e un ricco bagaglio di esperienze fuori dai confini. Ne sono prova: “un italiano a Parigi” (squisiti gnocchi di patate, morchelle alla grappa e ricotta di pecora); oppure “l’audacia newyorchese” (matrimonio perfetto tra gambero carabiniere e animelle di vitello); solo Trentino nei succosi ravioli di uova di trota e crescione. I dolci: tentatori e leggiadri, come tutto il resto. La sala e la cantina (classe Maison Ferrari) sono sempre condotte con maestria da Alek Nikolaev. Alla carta circa 100. Nell’attigua Veranda si spende la metà.

Dal casello di Trento Nord imboccate la tangenziale in direzione Verona. Troverete
il cartello che indica la località Ravina, girate a destra e seguite le indicazioni salendo in mezzo alle vigne.