— Castello, 3303
Venezia (VE)
Local
sempre
tutte
Turno di chiusura: martedì, mercoledì a pranzo
Ferie: da metà febbraio ai primi di marzo
L’ambiente, elegante ma essenziale, e l’eccellente servizio di sala creano una felice sinergia con la cucina di Matteo Tagliapietra, che interpreta efficacemente l’essenza profonda del microcosmo lagunare, fatto di tradizione ma anche di secolari contaminazioni…

Nato dalla visione imprenditoriale di Luca e Benedetta Fullin, già fondatori dell’azienda di distribuzione di vini naturali Meteri, il Local mostra un lato di Venezia autentico e, al contempo, non convenzionale, geograficamente defilato e concettualmente lontano dai grandi flussi del turismo. L’ambiente, elegante ma essenziale, e l’eccellente servizio di sala creano una felice sinergia con la cucina di Matteo Tagliapietra, che interpreta efficacemente l’essenza profonda del microcosmo lagunare, fatto di tradizione ma anche di secolari contaminazioni.

Le portate riflettono un approccio intelligente alla materia prima, mai snaturata e anzi resa protagonista in modi non scontati. Rassicuranti e ben eseguiti gli gnocchi con germano reale e cavolo nero; più spinti, ma altrettanto armonici, gli spaghetti con burro affumicato, ostriche e bergamotto. Tra i secondi, particolarmente eleganti la quaglia con lamponi, porro e cacao, e il merluzzo con broccoli di Custoza e bagnacauda.

Una menzione meritano anche i dessert, golosi e talvolta provocatori, come nel “Sedano in 3D”: variazione dolce di sedano rapa, sedano verde e levistico. Com’è lecito attendersi, la carta dei vini è ampia e molto ben costruita. Due i menu degustazione: “Identità”, 7 portate a 110 euro, e “Local”, 5 portate a 85 euro. Tra i 65 e i 130 euro alla carta. A pranzo, infrasettimanale, anche una formula a 48 euro.

A 400 metri da piazza San Marco in direzione nordest.