— Via Laurin, 4
Bolzano
Laurin
sempre
tutte
Turno di chiusura: domenica; da giugno a settembre la domenica aperto a cena
Ferie: gennaio
Grande abilità tecnica e indubbia sensibilità sono la cifra distintiva del cuoco che spicca in piatti di apparente semplicità come l’essenza fredda di pomodoro datterino siciliano, scampo e gelato al basilico in cui tutti gli elementi concorrono ad un quadro perfettamente risolto…

La difficile sfida di guidare uno dei più prestigiosi hotel di Bolzano vede protagonista ormai da 5 anni uno chef poco più che trentenne. Tra le sale centenarie del ristorante Manuel Astuto elabora piatti eleganti ma dai sapori decisi attraverso un insolito mix di ingredienti tradizionali altoatesini e materia prima siciliana. Una passione di famiglia, visto che Astuto, per metà altoatesino, per metà siciliano, è rimasto profondamente legato alla sua terra paterna.

Grande abilità tecnica e indubbia sensibilità sono la sua cifra che spicca in piatti di apparente semplicità come l’essenza fredda di pomodoro datterino siciliano, scampo e gelato al basilico in cui tutti gli elementi concorrono ad un quadro perfettamente risolto. I tagliolini all’arancia, gambero rosso di Mazara del Vallo e bisque alle mandorle ne sono la conferma, mentre, i cuscinetti di patate, pecorino di Grotta, noci macadamia e finferli colpiscono direttamene i gangli del piacere. Ottimo Il duetto di gambero rosso di Mazara del Vallo con delizia di broccoli, il filetto di sgombro in saor con sorbetto alla mela Granny Smith e chip di pane croccante, le capesante scottate in manto di pancetta su insalatina di arancia bio e finocchi.

All’Alto Adige son evidentemente dedicati gli “Schlutzkrapfen” altoatesini ripieni di spinaci e ricotta, con burro nocciola e formaggio di malga. In cantina 400 etichette affidabili. Per lo storico hotel di Bolzano un importante salto in avanti che aspetta conferme anche in sala considerato che la cucina è un valore solido da tempo. Sui 70 euro.

Dall’autostrada del Brennero uscire a Bolzano Sud, seguire le indicazioni per il centro e si arriva direttamente al comodo parcheggio sotterraneo di Piazza Walter o a quello proprio di fronte al Laurin (lasciando la stazione alla vostra destra).