— Piazza Castello, 2
Colloredo di Monte Albano (UD)
La Taverna
sempre
tutte
Turno di chiusura: lunedì, martedì a pranzo, domenica sera
Ferie: variabili durante l’inverno
Ai fornelli opera Ivan Bombieri, veneto di nascita e friulano per adozione, con una filosofia di cucina concreta e coerente, caratterizzata da qualche azzardo culinario ben riuscito. Il menu rispetta le stagioni e i prodotti del territorio…

Il ristorante è stato ricavato dalle pertinenze di un castello trecentesco, già dimora dei Visconti di Mels, ristrutturato fedelmente dopo il terremoto. La marcia vincente de La Taverna parte nel lontano 1979, quando Matilde e Piero Zanini rilevano quella che era una vecchia osteria di paese. Ora la bella e ampia sala che accoglie gli ospiti viene riscaldata dal fuoco del caminetto, durante le fredde giornate invernali. Per contro, un bel giardino dove si può cenare, offre il giusto refrigerio nelle calde sere d’estate.

Ai fornelli opera Ivan Bombieri, veneto di nascita e friulano per adozione, con una filosofia di cucina concreta e coerente, caratterizzata da qualche azzardo culinario ben riuscito. Il menu rispetta le stagioni e i prodotti del territorio; gli ortaggi e le erbe aromatiche provengono in gran parte dall’orto di casa. Tra gli antipasti spicca la battuta di pezzata rossa con cipolla all’aceto di lamponi e burrata. Si può proseguire con un fumante e saporito piatto di garganelli ai crostacei dell’Istria e asparagi come preludio al sontuoso carré di agnello con crema di fave al cardamomo, un piatto di equilibrata arroganza.

Da provare i golosi dessert del cuoco come il soufflé ghiacciato alle fragole e gelatina al balsamico. La carta dei vini è curata e offre un’eccellente selezione di etichette locali e non, con ricarichi equilibrati. La cantina, considerata una delle più fornite in regione, merita senz’altro una visita. Il servizio è premuroso e cortese. Si spendono 90 euro per il menù degustazione e circa 70 alla carta.

Uscire al casello autostradale di Udine Sud (A23), svoltare a destra e imboccare la tangenziale nord di Udine. Quindi proseguire per la SP49 (direzione Pagnacco/Osoppo) e seguire le indicazioni per Colloredo di Montalbano (dal casello 10 km – da Udine 14).