— Via Kaberlaba, 19 (c/o Casa Rossa)
Asiago (VI)
La Tana Gourmet
sempre
tutte – Jeunes Restaurateurs
Turno di chiusura: domenica sera e lunedì; mai in alta stagione
Ferie: ottobre, novembre, aprile, maggio
Ed ecco che per il pluridecorato cuoco, profeta in patria, “local” è un sentimento che parte dall’anima, attraversa il cuore, per venire poi distillato in cucina con tecnica sopraffina e grande sapere. Radici, erbe silvestri, licheni e pigne compongono piatti che non si cancellano, anche quando...

Il territorio e i suoi prodotti, le tradizioni (sempre) rigorosamente rivisitate: ci si imbatte spesso in questi scontati assunti in bianco e nero. Ma dopo un’esperienza a La Tana di Alessandro Dal Degan (in cucina) e di Enrico Maglio (sala e cantina) tutto il quadro splenderà di colori vivaci; quelli dell’Altopiano dei 7 Comuni. Qui la storia ha marcato profondamente uomini e habitat. Prima i Cimbri o i Bavaresi, tutti i toponimi sono ancora riportati nell’antica lingua, con qualche variante più nordica. L’Odegar era forse un luogo sacro dedicato a Odino? Poi la Grande Guerra che ha cancellato e riscritto la storia di queste genti e di questi luoghi come cantato da Mario Rigoni Stern. Sono tornati i prati, come aveva sperato Ermanno Olmi, ma anche i boschi.

Ed ecco che per il pluridecorato cuoco, profeta in patria, “local” è un sentimento che parte dall’anima, attraversa il cuore per venire poi distillato in cucina con tecnica sopraffina e grande sapere. Radici, erbe silvestri, licheni e pigne compongono piatti che non si cancellano, anche quando escono dal menu. Ma il territorio non diventa una prigione: l’anguilla arrosto con verdure dell’orto piega i palati dei gourmet più incalliti. L’orzo, terra ed acqua (orzo mantecato acidulo all’acqua di scampi, fagioli neri, muschio, alghe e spezie montane), premiato da l’Espresso come piatto dell’anno, è sempre inamovibile.

Cantina formidabile. I menu sono tesori tutti da scoprire (da 85 euro in su). All’adiacente Osteria, bontà e semplicità, a circa 30 euro.

Dopo essere usciti al casello di Piovene dell’autostrada per Valdastico, percorrendo la strada del Costo, in pochi minuti sarete nell’Altopiano dei 7 Comuni. Prima di entrare in Asiago, girate a destra e fatevi guidare dalle indicazioni per il Kaberlaba. Troverete la Tana Gourmet e l’Osteria alla vostra sinistra.