— Strada Prè de Vi, 31
Badia-San Cassiano (BZ)
La Siriola: cucina importante a “chilometro vero”
La Siriola
SONY DSC
la sera
tutte
Turno di chiusura: lunedì
Ferie: da inizio aprile a metà giugno, da metà settembre ai primi di dicembre
La cucina è guidata dal triestino Matteo Metullio seguendo la filosofia del “chilometro vero”, secondo cui la qualità assoluta del prodotto è più importante della provenienza dello stesso. Partendo da quest’idea...

Scopriamo insieme la cornice de La Siriola: immerso negli incantevoli boschi dell’Armentarola, a pochi chilometri dall’abitato di San Cassiano, l’Hotel Ciasa Salares ha pochi eguali in Italia per comfort, eleganza e capacità di viziare i propri ospiti lungo tutto l’arco della giornata. Sotto il profilo gastronomico l’offerta è decisamente articolata: non bastassero i tre diversi ristoranti (a La Siriola si affiancano il Salares, dedicato ai clienti dell’albergo, e l’informale Wine Bar Siriola), ci sono anche una stanza di affinamento e degustazione dei formaggi, una saletta dedicata ai cioccolati, una cantina monumentale e visitabile. Non mancano nemmeno una ricca carta dei distillati e perfino una “Cigar Room” per concludere la serata in bellezza.

La Siriola e la filosofia del “chilometro vero”

La cucina più importante, quella de La Siriola, è guidata dal triestino Matteo Metullio seguendo la filosofia del “chilometro vero”, secondo cui la qualità assoluta del prodotto è più importante della provenienza dello stesso. Partendo da quest’idea prende corpo lo “Spaghetto freddo a km 4925”, nel cui nome è indicata la somma dei chilometri percorsi dalle materie prime che lo compongono per arrivare fino al piatto. Sulla stessa lunghezza d’onda, il goloso toast di scampi e faraona con maionese agli agrumi e insalata di puntarelle all’aneto e il filetto di merluzzo con crema di topinambur, verza e daikon (radice diffusa in estremo oriente).

Il servizio, garbato e puntuale de La Siriola è condotto dal padrone di casa Stefan Wieser. Menu degustazione da 120 a 175 euro; alla carta circa 120.

La Val Badia si può raggiungere da tante strade tutte di gran fascino. Dall’autostrada del Brennero uscire al casello di Bressanone, percorre la Val Pusteria e a San Lorenzo girare a destra. In una quarantina di minuti sarete a San Cassiano. La Siriola si trova due km fuori dal paese sulla strada per Cortina.