— La Scala
Via Marzia 33
Abano Terme (PD)
La Scala
dalle 12 alle 22.30
tutte
Turno di chiusura: lunedì
Ferie: Variabili
Diego Farisato, insieme alla moglie Linda, ha voluto creare un ristorante elegante e pieno di luce, valorizzato da un lounge bar affacciato sullo struscio di Abano. La cucina di pesce è un bengodi per chi ama i crostacei e le preziosità del mare, come ricci, ostriche bretoni di varietà rare…

La Scala, appunto. Dà il nome al locale ed è elemento architettonico che non passa inosservato, con quel suo intramontabile fascino da gran varietà. La Scala è vetrina di un progetto di ristorazione che nasce in centro ad Abano Terme con un linguaggio per certi versi cosmopolita, anche se nei fatti è mirato ad avvicinare una clientela internazionale alla cucina della tradizione italiana e veneta. Quella di pesce in particolare. Alla Scala si è visto, per esempio, il primo menu tradotto anche in russo alle Terme Euganee. Russo che è lingua parlata anche in sala. Dettaglio non di poco conto, le percebes dell’Atlantico. Originali le tagliatelle con guance di rana pescatrice e porcini, come del resto – fra i secondi – il rombo al forno alla ligure. Cucina che rivela buoni fondamentali tecnici, una cifra stilistica curata oltreché un tratto garbato nella composizione dei piatti. Materia prima, naturalmente, fuori discussione in tema di qualità. Il ristorante si trova al piano superiore e gode di una bella vista sul centro di Abano. Servizio attento e buona assistenza nella scelta dei vini. La carta privilegia i bianchi, più adatti agli abbinamenti dei piatti in menu. Bollicine italiane e francesi svettano. Conto sui 55 euro.