— Via Giovanelli, 2
Lonigo (VI)
La Peca
sempre
tutte
Turno di chiusura: domenica e lunedì
Ferie: una settimana tra gennaio e febbraio, due settimane a fine giugno, la settimana di ferragosto, dal 25 al 30 dicembre
L’intreccio di informalità ed eleganza del servizio rende l’atmosfera lieve e conviviale. Nicola, in cucina, riesce a coniugare intensità, grazia e leggerezza dando la massima importanza agli ingredienti del territorio che lo circonda senza mai abbassare il ritmo creativo. Accanto a piatti che hanno fatto storia, come il gelo di acqua tonica…

In un trentennio di attività Pierluigi e Nicola Portinari hanno reso il loro locale una delle mete gastronomiche più interessanti dell’Italia intera. La sala, aperta su due lati al panorama delle colline del Tocai (oggi Tai) rosso, è confortevole e bella come poche. La mise en place è raffinata e arricchita dagli estrosi centrotavola creati da Cinzia, moglie di Pierluigi. Monumentale nella dimensione e originale nelle scelte, la carta dei vini è curata dal giovane sommelier Matteo Bressan. L’intreccio di informalità ed eleganza del servizio rende l’atmosfera lieve e conviviale.

Nicola, in cucina, riesce a coniugare intensità, grazia e leggerezza dando la massima importanza agli ingredienti del territorio che lo circonda senza mai abbassare il ritmo creativo. Accanto a piatti che hanno fatto storia, come il gelo di acqua tonica, lime e profumo di gin con tartare di scampi, gamberi rossi e canoce e i bigoli integrali con acciughe, alici marinate e gelato di cipolle rosse, si possono assaggiare nuovi capolavori come la variazione di calamaretti spillo, seppie, pescatrice, pomodoro al the affumicato e il risotto ai peperoni “chipotle”, crudità di gamberi, marasca e aspro di curry.

Tra i secondi non manca mai una versione dell’anguilla (magnifica quella cotta in forno di braci con guava e tamarindo) e un piatto di selvaggina come, per esempio, la lepre in civet con rapa scorzonera e radicchio all’aceto di vino rosso. Menu degustazione a 140, 155, 190 euro. Alla carta sui 120.

Dalla A4 uscire al casello di Montebello e seguire le indicazioni per Lonigo. In pochi minuti si arriva alla periferia del paese. Aggirandolo verso sinistra si incontrano le segnalazioni per il ristorante.