— Via Roma, 32/34
Montecchio Precalcino (VI)
La Locanda di Piero
sempre
tutte – Jeunes Restaurateurs d’Europe
Turno di chiusura: lunedì e sabato a pranzo, domenica 
Ferie: i primi dieci giorni di gennaio, due settimane ad agosto
Renato Rizzardi si definisce ancora “apprendista”, perché come Socrate è convinto che ci sia sempre da imparare. E poi aggiunge parecchio di suo: per esempio il “Cento per cento stoccafisso” ossia tortelli allo stoccafisso, brodetto e trippa di baccalà…

Un cottage nel verde, una veranda che si apre sull’orizzonte della campagna. La cifra stilistica del locale è nella serenità che trasmette già dalla location. Nei piatti, poi, c’è la mano sicura di un cuoco d’esperienza e la fantasia di chi è curioso del mondo senza stancarsi di cercare. Tant’è che Renato Rizzardi si definisce ancora “apprendista”, perché come Socrate è convinto che ci sia sempre da imparare.

E poi aggiunge parecchio di suo: per esempio il “Cento per cento stoccafisso” ossia tortelli allo stoccafisso, brodetto e trippa di baccalà, alga wakame e cappuccio viola gli è valso il trofeo del “Festival triveneto del baccalà”. La pasta ripiena è una sua passione, ma altre pietanze sorprendono per l’incrocio di sapori: gnocchi di patate di Rotzo, anguilla marinata, arancia e zenzero; tagliata di cervo, salsa al cacao e marmellata all’uva fragola e zucca.

Renato vive di una spinta alla perfezione che lo anima da sempre. È per questa sua capacità di approfondire ingredienti e significati che ha ricevuto dalla nostra guida un premio alla carriera, a sottolineare la ricerca culturale che innerva il suo lavoro. Del resto, l’equilibrio tra il sapersi rinnovare e la capacità di mantenere saldi i fondamentali è essenziale. Coco Chanel ammoniva saggia: “La moda passa, lo stile resta”. E Renato è uomo di stile, non di mode. Sergio Olivetti dirige la sala e cura la cantina del locale con maestria. Alla carta 75 euro. Solo da lunedì a venerdì menu dello chef (per avvicinarsi alla locanda) a 28 e 37 euro.

Percorrendo la statale Vicenza-Bassano del Grappa, raggiunta Povolaro, piegare verso Montecchio Precalcino o, arrivando sull’autostrada Vicenza-Piovene Rocchette, uscire a Dueville e proseguire per Montecchio Precalcino.