— Johannes Stube
Via San Valentino, 3
Nova Levante (BZ)
Johannes Stube
la sera
tutte
Turno di chiusura: domenica, lunedì, martedì
Ferie: dal 15 al 20 agosto; dal 12 al 22 dicembre
Tutto ruota intorno all’idea di una cucina il più naturale possibile: Taste Nature. Piatti ispirati alla cucina ayurvedica e un menu vegetariano sono sempre presenti. Attenzione ai regimi dietetici…

Il regno dello chef Theodor Falser, la Johannesstube, si trova al termine di una lunga teoria di corridoi ovattati e salette fasciate di legno di cirmolo. Una stube classica, affacciata sui boschi lussureggianti della Val D’Ega, alla cui selvaggia bellezza si ispira anche la cucina dello chef. Il resort Engel appartiene alla famiglia Kohler di Nova Levante da cinque generazioni. Johannes, il più giovane, ne ha voluto fare un ritrovo gourmet. A lui la cura dell’imponente carta dei vini (800 etichette), mentre a Falser il progetto gastronomico. Tutto ruota intorno all’idea di una cucina il più naturale possibile: Taste Nature. Piatti ispirati alla cucina ayurvedica e un menu vegetariano sono sempre presenti. Attenzione ai regimi dietetici e scelta di materia prima fresca e locale, quasi senza eccezioni. Tre menu degustazione da 119, 129 e 149 euro, per rispettivi 5, 7 e 11 “passi nella natura”. C’è il salmerino crudo, i “Capperi di montagna” ovvero le infiorescenze di levistico, il “pepe di montagna”. L’umile rapa navone in zuppa di bucce di patate con tartufo nero, buonissima. Il risotto alle carote viola, sormontato da due lumache pralinate con cipolla fritta e olio di cumino nero, memorabile. Il cervo della tartare è stato cacciato proprio nei boschi della valle. Dalla lunga gavetta in Asia, Falser ha riportato anche un gradevole tocco asiatico che profonde nell’eccellente crema di miso di ceci fermentati. Si chiude, come in Oriente, con un tè digestivo alle erbe alpine. Natura allo stato puro.