Livade, Istria/Croazia
Ipša – Olio d’oliva Ipša
L’olio viene conservato in una secolare cantina in pietra dentro a modernissimi contenitori inox che salvaguardano qualità e la freschezza. Tradizioni secolari e tecniche moderne di olivicoltura che in pochi anni hanno fatto conquistare a Klaudio Ipša innumerevoli attestati da parte delle guide più famose…

«Di un bel colore verde intenso con delicati riflessi dorati, limpido; al naso si apre deciso e complesso, ricco di sentori vegetali di carciofo, cardo di campo e cicoria, arricchiti da note di erbe officinali, con netto ricordo di menta, rosmarino e salvia. In bocca è avvolgente ed elegante, con toni di lattuga, mandorla e pepe nero. Note di amaro e di piccante di grande equilibrio». È la limpida fotografia degli oli di questa piccola azienda della verde Istria (produce anche una ottima Malvasia, un Refosco-Merlot di piena struttura e un grande Pinot Grigio), nel villaggio Ipši, comune di Portole (Oprtalj). Gli oliveti di Klaudio Ipša contano 3.500 olivi piantati dalla famiglia fin dal 1998 su vecchi terrazzamenti preesistenti, tra i 190 e i 250 metri d’altezza sul livello del mare. Al riparo dai danni indotti da nebbia, dalla brina e dal freddo. Le varietà sono quelle classiche, soprattutto la Istarska Bjelica (bianchera istriana), frantoio, leccino e altre. Le olive vengono raccolte a mano e spremute nello stesso giorno della raccolta per conservare agli oli un gusto fresco, aromatico e leggermente piccante. L’olio viene conservato in una secolare cantina in pietra dentro a modernissimi contenitori inox che salvaguardano qualità e la freschezza. Tradizioni secolari e tecniche moderne di olivicoltura che in pochi anni hanno fatto conquistare a Klaudio Ipša innumerevoli attestati da parte delle guide più famose. Oli che possono accompagnare i piatti più diversi: dalle zuppe alla cacciagione, dal pesce ai formaggi stagionati.