— Via dietro San Sebastiano, 7
Verona (VR)
Il Desco
sempre
tutte
Turno di chiusura: domenica e lunedì; luglio, agosto, dicembre aperto lunedì sera
Ferie: le prime due settimane di giugno, dal 25 dicembre al 10 gennaio 
La linea di cucina è come il luogo, molto elegante; allo stesso tempo, però, non manca di piatti ben concepiti e con sfumature gustative azzeccate in cui si sentono gli adeguati contrasti...

Il Desco è una meta gastronomica di grande prestigio da ormai tanti anni: non per questo la sua qualità ha subito cedimenti, anzi. Nel passaggio generazionale tra Elia e Matteo Rizzo si è, infatti, realizzata la necessaria evoluzione che ora vede il figlio ai fornelli e il padre perfetto padrone di casa, sempre presente nelle sale di questo bel palazzo storico del centro di Verona.

La linea di cucina è come il luogo, molto elegante; allo stesso tempo, però, non manca di piatti ben concepiti e con sfumature gustative azzeccate in cui si sentono gli adeguati contrasti. Si può partire con il carpaccio d’anatra “tra Veneto e Oriente” con insalatina di finocchi olio e limone, commistione di stili perfettamente riuscita, oppure con la freschezza di avocado, acqua di pomodoro, sorbetto di lime e zenzero profumato alla lavanda.

Tra i primi è molto bella la sensazione che regala la salsa concentratissima delle linguine con peperone rosso e zafferano caramellate al succo di peperone e pistilli di zafferano, ma conquistano anche i tortelli di baccalà con black lime e aglio nero. Il palato gode con l’animella alla senape, hummus di fagioli bianchi e pesto di maggiorana, secondo piatto di estrema finezza. Si può terminare con grande soddisfazione grazie a “orzo, limone e cardamomo”. Il servizio, ad alto tasso di professionalità, è giovane e spigliato. La carta dei vini offre eccellenti opportunità di scelta, anche al calice. Si spendono 150 euro per il menu degustazione, sui 110 alla carta.

Uscire a Verona Sud (A4) e puntare verso il centro. Parcheggiare in Piazza Cittadella e godersi la passeggiata nel centro storico tra famosi siti che identificano Verona come l’Arena, Piazza Erbe, la Casa di Giulietta e Romeo e lo stesso fiume Adige.