— Al Ponte
Via Volpato, 60
Bassano del Grappa (VI)
I cioccolatini del Ponte di Bassano
Cioccolatini con grappa Nardini Riserva o con il rhum di Capovilla? O piuttosto con il tabacco del Brenta? Perché galeotto fu l’amore per Franca. Se, all’alba degli anni '90, Fabio non avesse incontrato quella fanciulla che poi divenne sua moglie forse ora avremmo avuto solo un talentuoso cuoco ma non anche un validissimo maître chocolatier...

Cioccolatini con grappa Nardini Riserva o con il rhum di Capovilla? O piuttosto con il tabacco del Brenta? Perché galeotto fu l’amore per Franca. Se, all’alba degli anni ’90, Fabio non avesse incontrato quella fanciulla che poi divenne sua moglie, forse ora avremmo avuto solo un talentuoso cuoco ma non anche un validissimo maître chocolatier. Franca è italo-belga e così, dovendo frequentare i Paesi Bassi, ha avuto l’occasione di entrare in contatto con la grande scuola della cioccolateria belga. Il suo straordinario talento nel “maneggiare” i prodotti più diversi e impegnativi, comprese le più varie miscele di cacao, gli ha consentito di assommare contemporaneamente la figura di chef e maître chocolatier. I cioccolatini del Ponte di Bassano del Grappa sono ideati e prodotti nel laboratorio del ristorante Al Ponte, condotto da tutta la famiglia Strafella. In sala Antonio, ai fornelli Flavio con Franca e la cognata Luciana. Una location incantevole, sul lungo Brenta, e la vista sul Ponte Vecchio che ispira il cuore e la mano del maître chocolatier Flavio. Le miscele preparate con le varietà di cacao più preziose vengono abbinate a ripieni di ganache (crema di cioccolato), a gelatine, a composte di frutta, alla grappa Nardini Riserva o al rhum di Capovilla. E, per chi vuole meditare, anche i cioccolatini al tabacco del Brenta, in onore all’antica Strada del Tabacco. E dopo aver allietato il fine pranzo, i cioccolatini possono essere acquistati anche in deliziose scatole-souvenir in ricordo del Ponte Vecchio.