— Gostiona Toklarija
Sovignacco/Sovinjak 11
Pinguente/Buzet (Istria/Croazia)
Gostiona Toklarija
00385 (0) 91 926 6769 toklarija@gmail.com
dalle 13 alle 22
nessuna
Turno di chiusura: martedì
Ferie: due settimane in luglio; una tra Natale e Capodanno
Lasciatevi coinvolgere dalla voluttuosa zuppiera con minestra “di Venezia”, fagioli, carne di maiale e pasta fatta a mano, risultato di una cucina di recupero, ma nobilitata. Immancabile l’agnello che noi oggi chiameremmo…

Gostiona Toklarija è un piccolo gioiello celato nel verde in quel di Sovignacco, borgo di una trentina di abitanti nel comune di Pinguente, nel cuore dell’Istria. Nevio Sirotić ti accoglie con una voce gentile e schietta già al telefono durante la prenotazione, senza la quale è difficile trovare posto: i coperti sono poco meno di una ventina.
L’ambiente ruota intorno all’antico frantoio (toklarija/torchio) che sfoggia una storia secolare raccontata da ogni elemento esposto: in primis dalla macina in pietra che troneggia in entrata utilizzata fino a pochi anni fa.
Da sempre la famiglia Sirotić si approvvigiona di carni di allevamenti della zona, mentre le verdure ed erbe aromatiche sono a metro zero, raccolte nell’orto di casa. Il menu è fisso e ci si affida alla stagionalità e all’ottima reputazione conquistata da Nevio e Marinella: lasciatevi coinvolgere dalla voluttuosa zuppiera con minestra “di Venezia”, fagioli, carne di maiale e pasta fatta a mano, risultato di una cucina di recupero, ma nobilitata.
Immancabile l’agnello che noi oggi chiameremmo “in cbt”, ma qui si è sempre fatto così: 7 ore di lenta cottura in “tecia” che rende le carni tenere e succose, accompagnate da biete e patate rinfrescate con erbe aromatiche.
Per dessert la torta di cioccolato impreziosita da qualche foglia di menta e da un filo d’olio di produzione propria.
Vini doverosamente della regione istriana con qualche sconfinamento italiano e sloveno, e distillati valorizzati da aromatizzazioni di erbe selvatiche istriane. Conto medio tra 50 e 60 euro con vini al calice