— Gellius srl
Via Calle Pretoria, 6
Oderzo (TV)
Gellius
pranzo e cena
AE, BM, CS, MC, VISA
Turno di chiusura: domenica sera e lunedì
Ferie: variabili
Nel rispetto del luogo, la cucina di Alessandro Breda osa senza strafare, ogni piatto è frutto di una maniacale ricerca sulle materie prime e sui prodotti, che devono trasformarsi in una ricetta equilibrata nei sapori…

Per arrivare alla sala da pranzo, al Gellius bisogna attraversare un percorso
e muoversi tra le vestigia di un’antica abitazione patrizia romana. Chiedete al
personale di poter sostare qualche minuto e magari ci tornerete un giorno
prenotando una visita guidata. Tra i reperti c’è anche un’urna funeraria con
inciso il nome di Caius Gellius, a cui lo chef Alessandro Breda si è ispirato
nel 2001 quando ha deciso il nome del ristorante. A distanza di 20 anni il
locale, che propone anche un bistrot con vista sulla strada romana e un bar
sulla piazza principale di Oderzo, ha rinnovato gli spazi e la propria proposta.
Nel rispetto del luogo, la cucina di Alessandro Breda osa senza strafare, ogni
piatto è frutto di una maniacale ricerca sulle materie prime e sui prodotti, che
devono trasformarsi in una ricetta equilibrata nei sapori. Questo non
impedisce allo chef di pensare a piatti innovativi come Scampo, caramello
all’aceto di crostacei o Branzino, cetriolo, gin & tonic. L’equilibrio rimane
anche nei piatti della tradizione trevigiana e veneta, che vengono
puntualmente rivisitati come i Ravioli di stracchino del Piave, il riso e porcini ola Faraona in casseruola a cui aggiunge tocchi e accostamenti provati e
ricercati fino a quando è stato trovato il perfetto bilanciamento dei sapori.
Menu degustazione da 85 a 110 a persona, che diventano 130 e 175 con il
percorso di abbinamento con i vini della cantina