— Race Café srl ristorante FuoriModena
Contrà San Gaetano Thiene, 8
Vicenza (VI)
FuoriModena
dal 15 settembre al 15 giugno da martedì a sabato la sera, domenica sempre; dal 16 giugno al 14 settembre da lunedì a sabato la sera
tutte
Turno di chiusura: dal 15 settembre al 15 giugno lunedì; dal 16 giugno al 14 settembre domenica
Ferie: ultime tre settimane di agosto
Come spiega il nome, qui vieni per chiedere se ti portano a tavola qualcosa di tipicamente modenese. Tagliatelle fatte in casa, gnocco fritto e salumi, Parmigiano reggiano. Claudio Roncaccioli è riuscito in un esperimento azzardato…

In contra’ San Gaetano da Thiene c’è, forse, l’unico posto di Vicenza che non ha il baccalà in menu. Perché FuoriModena è un ristorante dove non vai per mangiare qualcosa di tipicamente vicentino. Come spiega il nome, qui vieni per chiedere se ti portano a tavola qualcosa di tipicamente modenese. Tagliatelle fatte in casa, gnocco fritto e salumi, Parmigiano reggiano… Claudio Roncaccioli è riuscito in un esperimento azzardato, quello di portare i piatti di una delle capitali italiane del gusto come Modena in una città con una tradizione gastronomica forte. Il nome esteso del ristorante è FuoriModena cucina km 200, ed è stato pensato ai tempi in cui andava di moda il chilometro zero per indicare la distanza tra i prodotti coltivati e la tavola. Qui, invece, siamo a 200 chilometri da quel ben di dio rappresentato dagli affettati come il Crudo di Parma o il Culatello supremo. Acqua, uova e farina vengono impastate tutti i giorni dallo chef Lorenzo Roncaccioli, figlio di Claudio, per preparare gnocchi, tagliatelle, tagliolini, plin, passatelli e tortellini. Pasta fresca e salumi sono le due scelte obbligate del locale, che ha anche eccellenti piatti di carne, dal Bollito 2.0 alla Dolce vita, che ci obbliga a spostarci dall’Emilia alla Romagna di felliniana memoria. La carta dei vini? Non troverete neanche un’etichetta di Tai Rosso ma solo bottiglie di Lambrusco e altri vini emiliani. Scontrino medio dai 35 ai 50 euro.