— Via Latifondi 16/A
36020 Cismon del Grappa (VI)
Funghi Valbrenta
Trent’anni fa, nei capannoni dismessi di un ex opificio, nasceva la Funghi Valbrenta: 9.600 metri quadri di area attrezzata, una filiera produttiva tutta italiana, fonti di energia rinnovabili e una qualificata manodopera sono state le solide fondamenta per la produzione di ottimi funghi coltivati.

L’azienda sviluppa la propria attività principale nel Comune di Cismon del Grappa, località che, grazie alla vicinanza del fiume Brenta e del Monte Grappa, possiede caratteristiche climatiche uniche per la coltivazione dei funghi. L’intero processo produttivo avviene nel pieno rispetto del ciclo naturale del fungo, la cui maturazione viene seguita da personale esperto e senza l’utilizzo di prodotti di sintesi.

Ricerca e innovazione sono da sempre presenti nella strategia dell’azienda, che abbina l’efficienza produttiva alla sostenibilità ambientale. Le strutture produttive aziendali, tecnicamente all’avanguardia, nascono, infatti, pensando all’ambiente: da parte della Funghi Valbrenta c’è un’attenzione spiccata ai consumi energetici e di acqua, oltre che all’introduzione di energia da fonti rinnovabili, in modo da ridurre al massimo l’impatto dell’attività produttiva in un contesto tra i più incontaminati del Veneto.

I prodotti sono vari: si va dall’Agaricus Bisporus, meglio conosciuto come Champignon, all’Agocybe Aegerita o Piopparello, fino al Pleorotus Ostreatus, detto anche orecchietta od ostricone. In poche ore dalla raccolta arrivano freschi sulle tavole italiane grazie ad un’efficiente catena distributiva.