— Via Erizzo, 117
Crocetta del Montello (TV)
Casa Brusada
sempre
tutte, eccetto Diners
Turno di chiusura: lunedì
Ferie: una settimana a gennaio
Una carta generosa che utilizza i prodotti del luogo e del momento, iniziando da erbe e funghi, in piatti che rileggono la grande gastronomia locale con impeto vivace e sorprendente, e ricette frutto di ricerca e calibrata innovazione. La tartare di Rubia gallega…

Chiudete gli occhi e immaginate un ristorante accogliente: quello che vi appare è Casa Brusada. Lo si incontra dove iniziano le pendici del Montello. “Brusada” perché l’edificio, nel 1944, fu incendiato dai tedeschi; oggi le fiamme, redente, si usano con sapienza in cucina. L’ambiente è luminoso, arredato con gusto e reso ancor più coinvolgente dalla gentilezza del personale.

La filosofia dell’ecclettico Marco Pincin, proprietario e chef, parte da tre parole chiave: tradizione, stagionalità e creatività. Ne nasce una carta generosa che utilizza i prodotti del luogo e del momento, iniziando da erbe e funghi, in piatti che rileggono la grande gastronomia locale con impeto vivace e sorprendente, e ricette frutto di ricerca e calibrata innovazione. La tartare di Rubia gallega, burro alle erbe, mango, crumble di parmigiano è un grande inizio; gli gnocchi di patate, cacio, pepe, lime, spugnole, seppie sporche e caviale di salmone sono un concerto di sapori; il guancialino di vitello al rosso di Venegazzù della casa con crema di topinambur al tartufo e cipollotto conquista anche i palati più raffinati, così come le animelle di vitello, terra di nocciole, ovoli, puntarelle e wasabi.

La sinfonia di cioccolato lascia un ricordo indelebile. La cantina gode anche dell’enoteca e si sposa a meraviglia con i piatti: molti prosecchi locali, una selezione attenta di prodotti italiani ed etichette che provengono dalle migliori aree vitate francesi. Scegliendo dalla carta si spendono 45/50 euro.

Percorrendo la Strada Statale Feltrina che porta in direzione Treviso, a due chilometri dal centro di Crocetta del Montello, prima di Montebelluna, girare a sinistra e percorrere via Erizzo.