— Via Cunizza da Romano, 4
Bassano del Grappa (VI)
Ca’ 7
sempre
tutte
Turno di chiusura: domenica sera e lunedì
Ferie: prima settimana di gennaio, due settimane a ferragosto
Ma è la cucina di mare che affascina. Il risotto mantecato agli scapi, il “gran fritto alla venexiana”, l'astice, il tonno scottato sono esempi di una mente che dimostra grande sicurezza. I sapori sono pieni, affondano nella memoria…

Alle porte di Bassano questa grande villa settecentesca affascina per l’architettura, il paesaggio e la cucina. La storia racconta che l’edificio fu il quartier generale degli ufficiali di Napoleone durante le battaglie della campagna d’Italia a cavallo dell’Ottocento. Avevano scelto il luogo adatto, perché ancora oggi dal parco – magari durante una cena all’aperto nella bella stagione – si ammira lo skyline di Bassano (che a loro interessava per motivi militari, a noi per il panorama incantevole).

Riguardo alla cucina, basta dire che Alex Lorenzon è una garanzia per la varietà e la qualità delle proposte. Il menu punta decisamente sul pesce, anche se per gli irriducibili sono contemplate alcune portate di carne: filetto di sorana, tartare di manzo, carrè d’agnello. Ma è, appunto, la cucina di mare che affascina. Il risotto mantecato agli scapi, il “gran fritto alla venexiana”, l’astice, il tonno scottato sono esempi di una mente che dimostra grande sicurezza. I sapori sono pieni, affondano nella memoria. Ma, grazie a un tocco di creatività sempre presente, Alex offre una sfumatura di vivacità che rende le pietanze più contemporanee e interessanti: come il granchio, avocado e capasanta, oppure il “rombo al verde”.

Se capitate nella stagione degli asparagi non perdetevi quelli “alla bassanese” (cioè con l’uovo), oppure il risotto, che spicca nella degustazione predisposta ad hoc. Classico è anche il menu degustazione di pesce. La cantina è ben organizzata, il servizio inappuntabile: 250 le etichette, da quelle locali allo champagne. Conto sui 70 euro.

Attraversare il centro di Bassano del Grappa in direzione di Trento. Dopo circa un chilometro, in un incrocio con semaforo, girate a destra e sarete nel parcheggio della villa.