— Dorsoduro, 173
Venezia (VE)
Antinoo’s Lounge & Restaurant
Giancarlo Bellino chef dell'Antinoo
sempre
tutte
Turno di chiusura: mai
Ferie: mai
Un'evoluzione equilibrata, ispirata senza compromessi alla tradizione veneziana. Tradizione che gli ospiti si aspettano nel piatto e che l’Antinoo’s valorizza peraltro con un menu dedicato (110 euro, vini inclusi). L'ambiente è esclusivo…

La facciata aristocratica dell’Hotel Centurion Palace e le bricole del suo pontile sul Canal Grande: in quante foto sono state immortalate per la loro bellezza onirica! Bello il contenitore, ma bello è pure il contenuto: l’Hotel – restaurato con gusto artistico – e il Lounge & Restaurant Antinoo’s. Dove il recente passaggio di testimone fra il cuoco che lo ha lanciato e il suo vice è avvenuto nel segno della continuità.

C’è un nuovo governatore nei fornelli, dunque nella cucina dell’Antinoo’s, ma l’indirizzo intrapreso resta nel solco tracciato negli ultimi anni, conservando una cifra stilistica alta. Un’evoluzione equilibrata, ispirata senza compromessi alla tradizione veneziana. Tradizione che gli ospiti si aspettano nel piatto e che l’Antinoo’s valorizza, peraltro, con un menu dedicato (110 euro, vini inclusi). L’ambiente è esclusivo – vista sul Canal Grande da ogni sala – e il servizio si distingue per professionalità.

Nel piatto c’è l’anima dell’Adriatico e qualche sapore dell’entroterra, parte della memoria storica del territorio. In una parola c’è il senso delle radici, anche di quelle più umili. I piatti rivelano, poi, la buona tecnica del giovane cuoco. Da suggerire il risotto al baccalà; l’anguilla con shiso e sorbetto al balsamico (croccante fuori e morbida dentro); le linguine al lime con crudo di mazzancolle e salicornia. Invitante il polpo all’origano e olive. Dessert originali e “divertenti”. Carta dei vini variegata, che esplora più territori, soprattutto il Veneto. Conto sui 120 euro. Decisamente meno al Bistrot aperto dalle 12 alle 19.

L’Hotel è affacciato sul Canal Grande: dalla stazione e da Piazzale Roma lo si raggiunge con una splendida passeggiata o con il vaporetto della linea 1 con fermata alla chiesa della Salute.