— Dorsoduro, 173
Venezia
Sina Centurion Palace
Antinoo’s Lounge & Restaurant
Il cuoco è un veneziano verace che è depositario di tutte le ricette della tradizione, che conosce perfettamente, ma è anche dotato di una tecnica che seduce senza voler stupire e che gli permette di reinterpretare la storia della laguna senza stravolgerla. Invece è stata la storia di Palazzo Genovese…

Sapori antichi, alleggeriti, senza tradimenti, con una grande attenzione alla scelta delle materie prime e all’avvicendarsi delle stagioni. Questa la ferrea filosofia di Massimo Livan, governatore dei fornelli del palazzo sul Canal Grande. Il cuoco è un veneziano verace che è depositario di tutte le ricette della tradizione, che conosce perfettamente, ma è anche dotato di una tecnica che seduce senza voler stupire e che gli permette di reinterpretare la storia della laguna senza stravolgerla.

Invece è stata la storia di Palazzo Genovese che ha voluto dare il nome anche al ristorante: durante i lavori per il suo superbo restauro è stata rinvenuta una moneta dedicata proprio ad Antinoo. Fu la sua dimora? In autunno, nella sala blu o in quella bianca (preferita da Al Pacino), mentre avrete ancora il ricordo dei caldi sapori dell’estate o la freschezza del crudo di scampi, sempre di grande eleganza, ecco arrivare gli gnocchi, sapidi e avvolgenti, con ragù d’anatra, mela Granny Smith, semi di lino, zucca e girasole. Poi l’eleganza del “filetto di branzino all’amo” con la crema tiepida di carote allo zenzero o il fragrante lombetto di agnello avvolto nella pancetta.

La carta dei vini supera le 320 etichette che Nicola Nardo ricerca tra i piccoli ma qualificati produttori delle più vocate regioni italiane e della Champagne. I ricarichi sono giudiziosi ed è buono il servizio al bicchiere. Alla carta o con il menu della tradizione veneziana il conto si aggira sui 120 euro. Molto meno al Bistrot aperto dalle 12 alle 19.

L’Hotel è affacciato sul Canal Grande: dalla stazione e da Piazzale Roma lo si raggiunge con una splendida passeggiata o con il vaporetto della linea 1 e fermata alla chiesa della Salute.

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/ventavola/public_html/wp-content/themes/make-child/single.php on line 147