— Antica Trattoria Ballotta
via Romana 57
Torreglia (PD)
Antica Trattoria Ballotta
pranzo e cena
tutte
Turno di chiusura: martedì
Ferie: variabili
In cucina, Cristina Legnaro nobilita la tradizione della cucina euganea dove la carne regna protagonista, dai bigoli fatti in casa al ragù d’anatra, al magnifico torresano al forno con polenta morbida e salvia fritta. In sala Fabio e Alessia consigliano i vini dei Colli Euganei…

La storia del locale è già tutta nel suo nome. “Antica trattoria Ballotta” è effettivamente la più antica trattoria sui Colli Euganei. Recenti ricerche storiche hanno riportato alla luce una mappa del XVI secolo dove i prati coltivati della vecchia “Toregia” erano definiti “campagna detta dell’osteria”. In 500 anni la cucina si è evoluta, ma è rimasta un punto di riferimento per i tanti che passavano a Padova, come Galilei e, in secoli più recenti, Goethe e Foscolo. I muri sono passati di mano tante volte finendo anche a Toni Carta, detto “Ballotta”, per via della pancia senza addominali scolpiti. Nel cortile di Ballotta Orio Vergani fondò l’Accademia della cucina e ancora adesso quel cortile ospita serate a tema organizzate da Fabio Legnaro, attuale proprietario, con una grande passione per i motori e il buon cibo. In cucina, la sorella Cristina nobilita la tradizione della cucina euganea dove la carne regna protagonista, dai bigoli fatti in casa al ragù d’anatra al magnifico torresano al forno con polenta morbida e salvia fritta. Da un anno è stata aperta anche una linea per le pizze gourmet di Gianni Calaon. In sala la maître Alessia e il sommelier Andrea consigliano i vini dei Colli Euganei che vengono riscoperti da un pubblico sempre più vasto. Nella bella stagione, prenotate un posto nella veranda, dove i venti che arrivano dal poggio Mirabello rinfrescano la serata. Nella stagione fredda, la scelta cade in due sale con caminetto. Menu degustazione solo a pranzo nei giorni feriali (25 euro), spesa alla carta sui 40.