— Località Cortona, 19
Ruda (UD)
Altran
la sera; nel fine settimana anche a pranzo
tutte
L’edificio rurale, integrato nell’azienda agricola, immerso nella verde pianura della Bassa friulana è in realtà uno scrigno che racchiude preziose sorprese: delizie e finezze enogastronomiche con un’alternanza virtuosa tra pesci e carne. Una cucina superba ma lontana dai modelli contemporanei determinati dai mille programmi televisivi…

Se di mode vogliamo parlare, questa “osteria”, come si ostina a definirla il patron Guido Lancellotti, è sicuramente un intramontabile classico. Eleganza discreta e mai ridondante; l’atmosfera è romantica e molto accogliente, in particolare nei mesi invernali, quando si può concludere la cena davanti a uno dei caminetti accesi, degustando un buon digestivo consigliato dall’ecclettico Guido.

Alla verve del maestro di sala si contrappone in cucina Alessio Devidè: cuoco di poche parole e molti fatti. Una certezza che si perpetua con autentiche opere d’arte contemporanea, ma sempre incentrate sui prodotti della tradizione gastronomica regionale. Dal mare arriva il profumo salmastro delle alghe in un’insalata russa molto particolare composta da granchio reale e tempura di carote. Per chi vuole restare (quasi) con i piedi per terra, ecco che arrivano i tortelli di faraona al tartufo nero, con il tocco insolito di un guazzetto di mazzancolle. La melanzana al forno con tagliolini gratinati, provola, salsa di pomodoro a pezzetti e pesto è un’esplosione di sapori mediterranei mentre, in autunno, arriva la selvaggina autoctona servita in varie maniere.

E così diventa impossibile tracciare una vera linea di confine nei piatti di Devidè. La cantina rappresenta un altro dei punti di forza del ristorante con il Friuli in prima linea ma con tante referenze di Francia e Spagna. Per il conto bastano una settantina di euro, compresi i dessert che suscitano ogni volta la curiosità dei più golosi.

Percorrendo la A4 Milano-Trieste il casello più comodo è quello di Palmanova. Puntate verso Cervignano del Friuli e quindi verso Villa Vicentina. Ruda è quasi attaccata. Ma ci si può arrivare anche dal casello di Villesse.

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/ventavola/public_html/wp-content/themes/make-child/single.php on line 147