— Antica trattoria al portico
Via L. da Vinci, 14
Conetta di Cona (VE)
Al Portico
sempre
tutte tranne Diners
Turno di chiusura: mercoledì
Ferie: variabili
Chi è alla ricerca di un legame con il passato, troverà ancora un prosciutto da favola a lunga stagionatura e sarà conquistato dal menu di stagione spiegato al tavolo. I piatti convincono e raccontano molto del territorio, a iniziare dall’interpretazione…

Ha una lunga storia l’antica trattoria che, dapprima, era negozio di alimentari e piccola osteria di paese. Già allora si distingueva per la bontà di salumi e formaggi. Dal 1938 a oggi siamo alla terza generazione della famiglia di Giovanni Vegro. Lo chef ha ereditato la passione per la cucina dai genitori Tiziano e Maruzzella, alla quale ha aggiunto il talento e la sua piacevole chiave di lettura attuale dei piatti della tradizione locale, che siano carni, pesci e ortaggi. Chi, venendo qui, è alla ricerca di un legame con il passato, troverà ancora un prosciutto da favola a lunga stagionatura e sarà conquistato dal menu di stagione spiegato al tavolo. I piatti convincono e raccontano molto del territorio, a iniziare dall’interpretazione del gustoso baccalà alla vicentina. Ampia la scelta di antipasti sfiziosi con affettati selezionati e verdure sottolio che stuzzicano tante memorie nel palato. Tra i primi spiccano risotti, gnocchi di patate e tagliatelle all’uovo, tutto fatto in casa. E il seguito è un tripudio di carni, spesso grigliate: per la brace si usa legna italiana. Un dolce tra tutti? L’eterea pasta sfoglia con crema chantilly e fragole. Il servizio in sala, guidato da Francesca, è scrupoloso e accogliente. In cantina trovano posto principalmente vini locali, veneti ed etichette cercate in altre regioni come Piemonte e Toscana. La pizzeria gourmet conquista. Da provare la pizza con la tartare di Angus. Al momento del conto si spendono circa 40 euro al ristorante, che scendono a 20 nel caso si scelga la pizzeria.