— Via L. da Vinci, 14
Conetta di Cona (VE)
Al Portico
sempre
tutte
Turno di chiusura: mercoledì
Ferie: variabili
Papà Tiziano non ha mai smesso di ricercare materie prime di eccellenza e, nella saletta originaria, si respira ancora un’atmosfera d’altri tempi. Ma è Giovanni il futuro – anzi il presente – del ristorante “Al Portico”, famoso fin da quando distribuiva un prosciutto da favola a chi tornava dalle spiagge…

Giovanni Vegro, una vita da… terzino. Lo chiamavano Maldini quando giocava al calcio, perché è uno bravo, umile e altruista. Lo chiamano Maldini anche ora che allena i Giovanissimi della Virtus Agna. Se oggi è un giovane cuoco da podio (vedi il premio Adamo Digiuno – patrocinato da Venezie a Tavola e creato dal ristorante Perché di Roncade – vinto lo scorso 31 gennaio) lo deve soprattutto a mamma Maruzzella al papà Tiziano e, certamente, anche al suo talento e alla sua passione. Papà Tiziano non ha mai smesso di ricercare materie prime di eccellenza e, nella saletta originaria, si respira ancora un’atmosfera d’altri tempi.

Ma è lui il futuro – anzi il presente – del ristorante “Al Portico” di Conetta di Cona, uno dei locali tradizionali più longevi del Basso Veneto. Famoso fin da quando distribuiva un prosciutto da favola a chi tornava dalle spiagge di Sottomarina e Rosolina. Prosciutto che ancora oggi è uno dei must del ristorante: un ‘Parma’ stagionato 36 mesi. Giovanni nel frattempo ha avuto per maestro anche Sergio Mei del Four Season di Milano, dal quale ha imparato che la creatività è un’arte da esprimere più con misura ed eleganza che con audacia.

Il ristorante Al Portico, oggi come ieri, propone la migliore tradizione del territorio: la pasta e fagioli fatta come dio comanda; il baccalà mantecato; le seppie in umido e la carne in tutte le declinazioni. Il locale si è arricchito di recente di una pizzeria gourmet – intitolata alla nonna Elide – che ha portato al recupero della parte anni ’60 del ristorante. La storia continua…

Dalla A4 deviare verso la A13 Padova-Bologna e prendere l’uscita Padova Z.I. Seguire le indicazioni per Chioggia/Arzegrande/Codevigo fino a incrociare le indicazioni per Cona.